Isis, nel web le immagini di un piccolo jihadista che decapita una bambola

Twitter ha bannato quelle immagini.

"Insegnate ai vostri bambini a tagliare il collo, perché domani ci saranno molte teste marce": è una frase che fa venire i brividi, ma è realmente comparsa su Twitter accompagnata dalle immagini che vedete in alto e che sono tratte da un video che è stato messo online da un sito vicino ai terroristi dell'Isis (che andrebbe chiamato solamente Is. un'ampia rassegna su Wikipedia inglese a proposito dell'Isis o Isil o Is può aiutare nella comprensione della cosa).

Nel video un bambino armato di coltello tiene per i capelli una bambola vestita di arancione, poi la decapita e si vede la testa della bambola staccata dal corpo e con degli schizzi di rosso, ossia sangue finto.

Immagini che sono ancora fresche nella memoria e rimandano immediatamente all'omicidio di James Foley, il giornalista americano quarantenne ucciso dall'Isis dopo un lungo rapimento. Il video della decapitazione di Foley ha fatto il giro del mondo anche se ci sono dei dubbi sulla totale autenticità, tanto che il Times ha pubblicato i risultati di uno studio condotto da esperti secondo i quali sul video ci sono stati degli interventi in post-produzione e la vera decapitazione sarebbe avvenuta lontana dalla telecamera.

Il fatto che siano state messe in giro le immagini di un bambino che ripete le stesse identiche cose viste nel video della morte di Foley, accompagnate da un messaggio così esplicito, fanno capire che gli estremisti islamici cominciano presto, molto presto, l'addestramento dei futuri terroristi. I servizi segreti inglesi infatti stanno indagando proprio sulle tecniche di condizionamento esercitate sui più piccoli che vengono adescati e persuasi anche attraverso app per smartphone e siti di domande e risposte come ask.fm.

Le immagini, ovviamente, sono state bannate su Twitter, ma l'allarme sui social network resta, perché gli estremisti continuano a usarli per scovare nuove reclute e soprattutto in Gran Bretagna il numero dei convertiti è sempre più alto, ma anche negli altri Paesi occidentali non mancano gli aspiranti jihadisti.

Piccolo-jihadista-decapita-una-bambola

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO