Egitto, un gruppo vicino ad Al Quaeda pubblica il video di quattro decapitazioni

Il gruppo si chiama Ansar Bayt al-Maqdis, non ha legami ufficiali con lo Stato Islamico, ma nel video appaino bandiere dell'Is e dunque si ipotizza un'alleanza.

Ansar Bayt al-Maqdis, i partigiani di Gerusalemme, un gruppo terroristico vicino ad Al Quaeda, che spadroneggia in Egitto soprattutto da quando il presidente Morsi è stato deposto e i Fratelli Musulmani messi al bando, ha pubblicato il video di un'esecuzione che è avvenuta a fine luglio.

Si tratta dell'uccisione di quatto uomini che sono stati accusati di essere spie di Mossad e di aver passato a Israele informazioni utili per compiere i radi aerei che hanno ucciso tre militanti estremisti. I quattro sono stati rapiti due giorni prima dell'esecuzione mentre viaggiavano con la loro auto nei pressi di Sheikh Zuwaid, a pochi chilometri dalla Striscia di Gaza. A quanto pare due giorni dopo sono stati decapitati. I loro corpo sono stati trovati nel Sinai a inizio del mese di agosto, ma il video dell'esecuzione è stato pubblicato solo ora, dopo la diffusione di quello della morte di James Foley.

Il video questa volta dura quasi mezz'ora, comincia con una minaccia ai quattro prigionieri e su una scritta si legge:

"La porta del pentimento è aperta. Il nostro obiettivo non è tagliare teste ma impedire i danni ai musulmani"

Segue una parte dedicata ai martiri jihadisti, poi si vedono nove di loro, armati e con alle spalle i loro sub e davanti i prigionieri inginocchiati. Uno dei terroristi dice:

"Dio ci ha consigliato di non essere amici di ebrei e cristiani e chiunque contraddice l'ordine divino sarà come loro. Gli ebrei devono capire che la nazione islamica si è risvegliata, tutti i loro piani e complotti sono noti. Per voi sarà l'inferno"

I quattro prigionieri confessano di essere spie di Mossad, ma molto probabilmente sono confessioni estorte. Poi il boia, con il volto coperto come gli altri suoi compagni, procede al taglio delle teste con un coltello. Le teste vengono poi messe sopra i cadaveri.

Il Cairo ha dichiarato che nei giorni in cui i jihadisti lamentano l'attacco da cui è scaturita la morte di tre militanti estremisti non c'è invece stato alcun raid aereo e né caccia né droni israeliani hanno attraversato lo spazio aereo egiziano.

Ansar Bayt al-Maqdis ufficialmente non ha contatti con lo Stato Islamico, ma nel video ci sono delle bandiere dell'Is che fanno sospettare che il gruppo qaedista abbia in atto un'alleanza con coloro che stanno minacciando Iraq e Siria.

Video di quattro decapitazioni di spie di Mossad

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO