Federalismo ed Expo 2015: lite tra Lombardia e Sicilia

manifesto pd brianzaAbbiamo letto qualche giorno fa della campagna provocatoria portata avanti dal PD di Monza e Brianza, che utilizzando argomenti in “stile” lega nord (qui a fianco il manifesto), diceva semplicemente: lombardo taci e paga, mentre i Comuni della Brianza tirano la cinghia Berlusconi ci fa pagare i debiti del suo amico Scapagnini.

La questione “soldi” non è però ad appannaggio esclusivo dell’opposizione; anche dalla stessa maggioranza, in questi giorni, si stanno levando voci per fare arrivare al nord maggiori fondi: Formigoni e la Moratti, per fare due esempi, parlano di regali a scapito della Lombardia.

Nella sostanza, il federalismo che a detta di molti dovrebbe essere la panacea di tutti i mali, continua a far litigare gli amministratori locali e li contrappone più che per appartenenza politica, per posizione geografica: il Pdl e il PD del nord la pensano allo stesso modo, il nord è vittima di una “ingiustizia fiscale”.

Sul tavolo della polemica tra Lombardia e Siclia finisce così l’Expo 2015 che si svolgerà a Milano, e per il quale pare che il Governo non abbia intenzione di finanziare la maggior parte delle opere richieste.

Le affermazioni di Formigoni suonano più o meno così: “non possiamo dimenticare che, pur essendo chiare le proibizioni per tutti gli enti territoriali di indebitarsi, se non per investimenti, si sia tollerato e alcune volte favorito l'utilizzo di diverse forme di indebitamento per coprire vere e proprie voragini nei bilanci, causate da gestioni superficiali e pressappochiste della “cosa pubblica” e anche la Moratti rincara la dose dicendo “regali per il Sud a scapito dei fondi dell'Expo”.

Nella vicenda, per renderla più semplice (si fa per dire) intervengono, da una arte Schifani che si dice preoccupato per la contrapposizione Nord-Sud sempre più forte, e dall’altra Carmelo Lo Monte, il capogruppo dell'M.p.a. a Montecitorio, che fa notare come “Sostenere che il Governo toglie al Nord per fare regali al Sud sprecone, non solo è falso, ma anche paradossale. E la prova di questo sta in tutte le statistiche sul divario delle infrastrutture tra il Nord e il Sud del Paese”.

A parte tutte le diverse opinioni che certamente vanno rispettate, esiste veramente una contrapposizione Nord e Sud? Non è che quando tutti stanno male si litiga più facilmente?

In tutta questa storia c’è però una bella notizia: maggioranza e opposizione non litigano sempre come ci fanno credere… vanno d’accordo quando si parla di soldi.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO