Elezioni USA: Colin Powell appoggia Barack Obama

E alla fine, anche Colin Powell, l'uomo della guerra al terrorismo e della guerra in Iraq, l'uomo che agitava provette all'ONU millantando l'esistenza di un presunto arsenale di armi di distruzione di massa, alla fine anche lui ha deciso: voterà Barack Obama. La notizia, rivelata durante la famosa trasmissione della NBC "Meet the Press", è di una certa importanza. Sia per le motivazioni addotte da Powell, di cui parleremo tra poco, sia perchè Powell è stato Segretario di Stato con George W. Bush.

Ma torniamo alle motivazioni di Powell, che, durante l'intervista per la NBC, ha detto:

"Ho capito che il Senatore Obama ha dimostrato di avere quel tipo di approccio calmo, paziente, intellettuale, stabile ai problemi che noi vogliamo venga usato in questo paese. [...] Abbiamo due guerre da combattere, abbiamo problemi economici, problemi sanitari, problemi educativi, problemi infrastrutturali. Abbiamo problemi in giro per il mondo con i nostri alleati. Questi sono i problemi di cui gli americani vogliono che si parli, non (vogliono che si parli) di Mr. Ayers, non vogliono che si parli della possibilità che uno sia musulmano o meno. Questo tipo di cose, che Al Jazeera manda in onda, ci sta complicando la vita in tutto il mondo."
(qui la trascrizione, naturalmente in inglese)

Intanto, secondo la CNN, Barack Obama condurrebbe la corsa con 277 voti elettorali (270 quelli necessari per vincere) contro i 174 di McCain. 87 i voti elettorali ancora da assegnare. Attenzione però. La partita è ancora apertissima. Basterebbe solo che alcuni stati (la Virginia, ad esempio, o la Pennsylvania) passassero con McCain per vedere sfumate le speranze di vittoria di Obama.

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO