Referendum Scozia 2014: i 10 motivi per votare sì all'indipendenza

In un sito di un olandese residente in Scozia vengono elencati i dieci motivi per il sì e i dieci per il no all'indipendenza dal Regno Unito.

Jan-Pieter Atsma, un olandese che dal 2007 risiede in Scozia, ha creato un sito interamente dedicato al referendum sull'indipendenza del Paese in cui vive dal Regno Unito e ha elencato i dieci motivi per votare sì e i dieci per votare no.
Nella sua scheda dichiara apertamente che voterà per il sì senza esitazione perché, spiega, "una Scozia indipendente sarebbe vantaggiosa sia per la Scozia stessa sia per l'Inghilterra. Meglio insieme come buoni amici e vicini di casa che continuare a lottare in un matrimonio politico infelice".

Ecco i dieci motivi per votare sì all'indipendenza della Scozia secondo Jan-Pieter Atsma:

1) Perché ci sarebbe un'assunzione di responsabilità da parte della Scozia: perché trasferendo tutti i poteri in Scozia ci sarebbe più equità e gli scozzesi non sarebbero costretti ad accettare passivamente le decisioni di Westminster.

2) Perché gli scozzesi otterrebbero il governo che scelgono: nel Regno Unito sono al potere i conservatori, eppure in Scozia la maggior parte degli elettori ha scelto l'opposizione. In UK gli scozzesi sono in inferiorità numerica e dunque qualsiasi cosa essi votino è improbabile che un partito politico scozzese divenga mai parte del governo del Regno Unito. Inoltre, con i voti in aumento per l'UKIP in Inghilterra, l'obiettivo di una società più equa e armoniosa auspicata dagli scozzesi diventa sempre più irraggiungibile.

3) Perché si potrebbe smettere di costruire armi nucleari: il Regno Unito con il Trattato di non proliferazione di armi nucleari si aspetta che tutti i Paesi che lo firmano non ne costruiscano più, ma esclude se stesso e continua a costruirne in Scozia.

4) Perché si garantirebbero fondi petroliferi nel Mare del Nord: la Scozia ha delle riserve di petrolio piuttosto ricche, tuttavia il gettito fiscale da essere derivante va a finire direttamente a Westminter. Diventando indipendente la Scozia potrebbe dunque essere una delle nazioni più ricche d'Europa.

5) Perché la Scozia ha le risorse finanziarie per diventare indipendente e il popolo scozzese starebbe meglio finanziariamente se non fosse annesso al Regno Unito.

6) Perché si creerebbero più posti di lavoro: la Scozia potrebbe diventare uno dei fornitori leader di elettricità a livello mondiale grazie alle sue numerose risorse naturali che consentono l'energia sostenibile e per questo settore si verrebbero a creare numerosi posti di lavoro. Inoltre, con l'indipendenza, servirebbero uffici fiscali, motorizzazione e altri che ora sono centralizzati.

7) Perché ci sarebbero benefici per la Scozia e i singoli scozzesi come individui grazie all'indipendenza: oltre ai nuovi posti di lavoro, ci sarebbe anche una migliore assistenza sanitaria e pensionati e bambini starebbero meglio.

8) Perché sarebbe garantita una maggiore uguaglianza: ora c'è un'enorme differenza di salario tra Londra e la Scozia e questo divario sta aumentando a causa dell'attuale governo del Regno Unito. Con l'indipendenza la Scozia avrebbe salari più equi e ci sarebbe un minore divario tra redditi alti e redditi bassi.

9) Perché ci sono differenze tra Scozia e Inghilterra: i due Paesi hanno opinioni politiche e sociali opposte. Perché devono soffrire e scendere a compromessi per trovare decisioni politiche che soddisfino entrambe? Questo è un matrimonio politico forzato e con l'indipendenza scozzese i due Paesi sarebbero de buoni vicini di casa e ottimi amici.

10) Perché votare no può portare dei peggioramenti: votando no, quindi contro l'indipendenza, ci sarebbero meno controlli sui cambiamenti che stanno per arrivare, perché a prendere le decisioni è ancora il governo di Westminster. Inoltre, il "no" sarebbe visto come un atto di sfiducia verso l'attuale governo scozzese e potrebbe essere usato dal governo britannico per togliergli potere.

Sì all'indipendenza della Scozia

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO