Padania: dopo il referendum in Scozia, "Ora voto io"

La Padania cavalca il referendum scozzese, i parlamentari del Carroccio sono pronti a chiedere a Matteo Renzi di ritirare i ricorsi contro le consultazioni per l'indipendenza del Veneto.

"Ora voto io". E' questo il titolo a tutta pagina della Padania di oggi. Il collegamento è al referendum sull'indipendenza scozzese, in cui hanno comunque prevalso i No. Edimburgo ha deciso di restare con la Gran Bretagna, ma secondo il quotidiano della Lega Nord il risultato vero è che "ha vinto la democrazia". Scrive Paolo Brera:

"Il popolo scozzese ha fatto un'incisiva affermazione di democrazia. Ma anche il Regno Unito ha accettato di sentire la voce del popolo scozzese e di rispettarne la decisione".

Una cosa che al momento non è stata possibile in altre regioni che chiedono l'indipendenza. Dalla stessa Padania alla Catalogna, dai Paesi Baschi alla Sardegna. Alla vigilia della manifestazione di Cittadella, i parlamentari veneti del Carroccio sono pronti a sfidare apertamente il premier Matteo Renzi: chiederanno il ritiro del ricorso contro i referendum per l'indipendenza del Veneto.

Certo, è difficile paragonare la Scozia alla Padania. Come storia, come politica. Una nasce come territorio a sé, l'altra no. Ma la Padania insiste nel parallelo:

"Non vuol dire molto che gli scozzesi abbiano detto di no all'indipendenza: quelli sono fatti loro: l'importante è che sia stato riconosciuto il loro diritto a pronunciarsi su questo e ad avere l'ultima parola. Il precedente scozzese, svoltosi nella democrazia e senza il ricorso alle armi, renderà questa posizione insostenibile sul piano dei principi".

Viene poi citato il presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz, per dare conferma alla tesi che ora tutti i territori che vogliono l'indipendenza possano se non altro indire il referendum:

"Se adesso in Scozia si arriva a un'autodeterminazione ragionevole, culturale ed economica, pur restando nel Regno Unito, allora questo può diventare un modello che può contribuire a soddisfare altre regioni".

Lo stesso segretario del Carroccio, Matteo Salvini, poche ore prima dello spoglio in Scozia, così aveva parlato dell'argomento:

"Oggi è la festa della democrazia, indipendentemente da chi vincerà. Là i cittadini possono scegliere e decidere del loro futuro, mentre in Italia non si può votare sull'Euro, sull'Europa, sulle tasse o sull'immigrazione. E i giornalisti italiani purtroppo questo non lo dicono abbastanza...".

Salvini

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO