Ballarò, la puntata del 23 settembre 2014

La seconda puntata del programma d'approfondimento politico condotto da Massimo Giannini su Polisblog.

ballaro 2014-15 18

23:58 la puntata di Ballarò di stasera termina qui.

ballaro 2014-15 17

23:51 ora va in onda la prima puntata della sit-com Il candidato.

ballaro 2014-15 16

23:47 Cantone: "Noi stiamo provando a coinvolgere le imprese a lottare contro la corruzione. Gli stessi criteri della lotta alla mafia vorremmo usarli per la lotta alla corruzione. La corruzione, dal punto di vista culturale, non è considerata un fenomeno negativo. La depenalizzazione del falso in bilancio fu appoggiata anche dagli imprenditori. La nostra classe dirigente si è dimostrata provinciale".

23:38 intervista a Raffaele Cantone. Le dichiarazioni: "La situazione della percezione della corruzione è elevata. Nel periodo post-Tangentopoli, non è stato fatto affinché la corruzione diminuisse, anzi, la corruzione ha avuto modo di aumentare come, ad esempio, con la depenalizzazione del falso in bilancio. La corruzione blocca il mercato ed è una delle emergenze del paese. La corruzione impedisce l'ingresso di operatori esteri negli appalti in Italia. Il sistema corruzione impedisce un'innovazione vera nelle imprese". Parte un servizio dedicato alla contraffazione.

ballaro 2014-15 15

23:25 altri sondaggi di Alessandra Ghisleri. I risultati: secondo gli italiani, con il governo Renzi, le tasse sono aumentate e non diminuiranno nel 2015. Inoltre, la corruzione sarebbe aumentata e i politici sarebbero la categoria più soggetta a corruzione.

23:22 Baban: "Bisogna incentivare il sistema impresa che deve rendere di più. Bisogna agevolare le imprese che vogliono investire. Siamo all'ultimo giro. Non stiamo dando prospettiva ai giovani".

ballaro 2014-15 14

23:19 Cracco: "Le tasse sono sempre tante rispetto al lavoro che si fa e ai servizi che vengono erogati. Non abbiamo un grande aiuto. Le tasse, però, è giusto pagarle ma bisogna trovare l'equilibrio. Renzi? Per ora lo promuovo".

23:13 Orfini: "Il governo Renzi riuscirà a tagliare la spesa pubblica. I costi della politica sono stati già sforbiciati, anche se di poco. Bisogna che anche le regioni facciano la loro parte. Questa è la direzione di marcia". Parte un servizio dedicato alla Tasi.

23:11 Alfano: "La questione di fondo è che noi con l'Imu, gli 80 euro di bonus e il taglio delle tasse sulle imprese, abbiamo diminuito le tasse. Come continuare? Dobbiamo tagliare la spesa pubblica. Il nostro must è questo qui".

ballaro 2014-15 13

23:05 Giffoni: "Sto pensando seriamente di lasciare l'Italia". Ainis: "Semplificare le forme di contratto è utile. La macchina burocratica non funziona più perché è inceppata. E' un fronte decisivo su cui intervenire". Parte un servizio con un'intervista a Joseph Stiglitz: "L'Italia in default? Se l'Italia ha un problema, è un segnale che la zona Europa non sta funzionando. Questo tipo di riforma del lavoro non funzionerà per l'Italia".

22:56 parte un servizio dedicato al sistema del lavoro tedesco.

ballaro 2014-15 12

22:47 Orfini: "Il governo si è impegnato a ridurre il costo del lavoro, questo sarà un passo decisivo. Tutto ciò però non risolverà il problema di Monica Giffoni. A quella generazione che abbiamo rovinato la vita, bisogna dare qualcosa indietro. Si ridurrà tutto a due contratti: determinati e indeterminati. Via tutte quelle porcherie come il Co.Co.Co.". Alfano: "Con due tipi di contratti, l'occupazione non aumenterà". Orfini: "Non l'ho detto".

22:43 Cracco: "L'ambiente non è ostile, è scoraggiante. Se vuoi fare qualcosa in più, non puoi. Io che faccio ristorazione, non posso andare in Serbia, ma lì la vita è molto meno cara. Il problema è il costo del lavoro e anche la formazione è un problema".

ballaro 2014-15 11

22:34 Baban: "Si vogliono prendere dei modelli che da noi non funzionano. Da noi, vince il prodotto. Noi abbiamo un patrimonio incredibile e non stiamo stimolando nessuno ad investire. Bisogna creare le condizioni per ritornare a creare posti di lavoro". Parte un servizio dedicato alle imprese portate dall'Italia in Serbia.

22:30 Giannini si collega con Fabio Vendraminetto, direttore esecutivo dell'Europa Alps South: "L'art. 18 ci ha frenato. Ci hanno fermato una scarsa tutela del know how e la burocrazia".

ballarò 2014-15 10

22:25 Giffoni: "Con questa riforma, potrei essere assunta, potrebbe avere un'opportunità in più". Alfano: "Bisogna ampliare il mercato. Se ci sono condizioni per fare assunzioni, il suo curriculum verrà considerato". Si ritorna da Francesca Fagnani a Padova.

22:20 Ainis: "Si vuole spaccare il capello in quattro. L'idea è quella di privare i nuovi assunti dell'art. 18. In un'azienda, ad esempio, ci sarebbero lavoratori che hanno diritti e altri no. I lavoratori, da questo punto di vista, non si possono differenziare".

22:18 Alfano: "Questo sistema di regole non è adeguato ad un tempo di disoccupazione così alto. Se i risultati sono questi, non funziona. L'art. 18 e l'intero statuto dei lavoratori va rifatto, vanno messi 10 miliardi di euro per non lasciare a casa nessuno. Se noi mettiamo in movimento tutto, gli imprenditori torneranno ad assumere. Non tutto si risolve con l'art. 18".

22:13 parte un servizio dedicato alla differenza nei licenziamenti nei vari paesi d'Europa.

ballarò 2014-15 9

22:11 i sondaggi di Alessandra Ghisleri. I risultati: la fiducia in Renzi è aumentata, l'abolizione dell'art. 18 non stimolerebbe l'occupazione e ha un significato solo politico.

ballarò 2014-15 8

22:08 Orfini: "Io mi sento ancora diverso da Berlusconi e Alfano. Penso anch'io che ci sia bisogno di innovazione ma bisogna capire che direzione prende questa innovazione. Berlusconi nel governo? E' un'ipotesi inconcepibile. L'idea che la riforma del lavoro passi con i voti di FI non esiste".

22:06 Alfano: "Noi non dobbiamo ideologicizzare. C'è un solo unico partito del lavoro. Il vero bipolarismo è tra innovatori e conservatori. Bisogna essere innovatori. Dobbiamo togliere dal campo, l'ideologia. L'art. 18, per i sindacati, è diventa una sorta di coperta di Linus. Berlusconi? Oggi Forza Italia non esclude di tornare al governo. Forza Italia voterà per la riforma dell'art. 18. E' un ritornare sui propri passi. L'Italia è il paese più sindacalizzato d'Europa".

ballarò 2014-15 7

21:53 parte un servizio dedicato alla spaccatura interna al PD.

21:51 Carlo Cracco: "L'obiettivo è mettersi alla pari. Noi quando andiamo all'estero, i ragazzi sono molto più facili da reclutare. Da noi, i giovani hanno mille ostacoli". Monica Giffoni: "La mia storia è di altre precari come me: inizio nel '99 a Bruxelles, nel Parlamento Europeo, lanciandomi nella P.A.. La storia è stata sempre la stessa: dal 2002, sono precaria. Fino a questo momento, da precaria, l'art. 18 non mi riguarda".

21:47 Intervista a Susanna Camusso: "Noi della Cigl non ci tiriamo indietro per una mobilitazione". Si ritorna in studio. Alberto Baban: "In Italia, manca la condizione per creare lavoro. Bisogna riformare il sistema. La riforma dell'art. 18 non basta".

ballarò 2014-15 6

21:42 Michele Ainis: "Noi siamo impegnati in un corpo a corpo con il nostro passato. L'Art. 18 è un capitolo della nostra vicenda. Bisogna riformare la riforma Fornero. Abbiamo bisogna di trovare un po' di senso della misura. Meglio una soluzione decisa che pasticciata".

21:40 Matteo Orfini: "Lo statuto dei lavoratori va cambiato. Molte tutele non sono applicabili. Cambiarlo è una priorità però facilitare l'occupazione, rendendo più facili i licenziamenti, è una tesi che è già stata smentita. Bisogna favorire gli investimenti privati e pubblici".

21:37 Alfano: "L'art. 18 va eliminato perché abbiamo milioni di disoccupati e dobbiamo aiutare gli imprenditori a semplificare le norme per poter assumere i giovani. Il sistema delle regole del lavoro è vecchio. Non è solo una questione dell'art.18".

21:35 Francesca Fagnani è in collegamento da Padova con gli operai di una cooperativa.

ballarò 2014-15 5

21:33 Cracco: "Un cambiamento violento può creare solo tensioni. Sicuramente c'è molto da fare. Spero che Renzi sia la risposta". Monica Giffoni: "Le cose stanno andando male. Serve un cambiamento. Renzi deve portare subito a qualcosa di immediato".

21:32 Alfano: "Abbiamo un sistema d'allerta elevato. Siamo sul pezzo. Abbiamo riunito le forze dell'ordine in contatto con l'estero. Il livello d'allarme è alto. Consideriamo ogni tipo di indizio. Per ora non c'è una minaccia specifica. Il nostro è un paese pronto al contrasto insieme agli altri". Si ritorna a parlare di economia.

ballarò 2014-15 4

21:25 Massimo Giannini presenta gli ospiti. Successivamente, arriva il momento della copertina di Alessandro Poggi dedicata a Beppe Grillo e a Silvio Berlusconi.

ballarò 2014-15 3

21:17 la copertina satirica di questa settimana è affidata a Paolo Rossi.

ballarò 2014-15 2

21:12 per quanto riguarda L'Italia Migliore, vediamo un servizio dedicato agli abitanti di Toiano, borgo-fantasma in provincia di Pisa.

ballarò 2014-15 1

21:06 inizio trasmissione. Il conduttore Massimo Giannini introduce gli argomenti di questa sera, in primis l'articolo 18: "E' già stato riformato dal governo Monti e sappiamo com'è andata. Abbiamo bruciato altri 500mila posti di lavoro".

Ballarò, puntata 23 settembre 2014: Anticipazioni e Live su Polisblog

Questa sera, a partire dalle ore 21:10 su Rai 3, andrà in onda la seconda puntata della nuova edizione di Ballarò, il programma di approfondimento politico condotto da Massimo Giannini.

Il titolo della puntata di stasera sarà: Lavoro, crescita, futuro: un Paese senza?.

Mario Draghi, numero uno della Banca Centrale Europea, ha dichiarato che la ripresa economica in Italia sta perdendo impulso. In Italia, invece, il governo Renzi, il Partito Democratico e i sindacati sono in fibrillazione per le polemiche sull'Art. 18.

Queste polemiche, quali ricadute avranno sul PD? Matteo Renzi sarà costretto a chiedere anche i voti di Forza Italia?

A queste e ad altre domande, proveranno a rispondere Angelino Alfano, Ministro dell'Interno, Matteo Orfini, deputato e presidente del Partito Democratico e lo chef Carlo Cracco, molto conosciuto anche per i programmi televisivi Masterchef e Hell's Kitchen.

Nel corso della seconda puntata, inoltre, il conduttore Massimo Giannini ospiterà per un'intervista anche Raffaele Cantone, Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione.

Polisblog seguirà in tempo reale anche questa puntata di Ballarò, riportando in diretta tutte le dichiarazioni.

L'appuntamento è a partire dalle ore 21:10.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO