Lega Sud: il nuovo partito di Matteo Salvini pronto al varo

Il leader del Carroccio continua nel suo progetto nazionale.

Che i confini della Padania iniziassero ad anadare stretti a Matteo Salvini si era capito già da parecchi mesi, considerando la frequenza con cui si è recato a Lampedusa per accusare il ministro degli Interni Alfano e l'operazione Mare Nostrum di aver fallito nel controllare gli sbarchi di migranti; adesso si capisce meglio quali siano le sue intenzioni: la Lega Nord non diventerà un partito nazionale, ma sarà affiancata da una Lega Sud che raccoglierà le istanze autonomiste del mezzogiorno d'Italia. Della questione Salvini, aveva già parlato un paio di settimane fa ("presentermo un nuovo soggetto politico autonomo dalla Lega che raccoglierà proposte da Roma in giù"), oggi se ne torna a parlare perché, a quanto pare, manca davvero poco al debutto ufficiale (inevitabile, viste le voci sempre più insistenti di possibili elezioni politiche nel 2015).

Il progetto, da un punto di vista elettorale, ha senso: negli ultimi anni la Lega Nord ha smesso di concentrarsi sulla questione nord-sud, per spostare il suo focus sul no-euro, mantenendo sempre le istanze anti-immigrazione quando non apertamente xenofobe. Il tutto avrebbe quindi lo scopo di proiettare il Carroccio verso ambizioni nazionali, forte anche dei sondaggi che danno regolarmente Salvini come il leader del centrodestra più apprezzato dagli elettori (nonostante lui sembri sempre convinto di volersi candidare a sindaco di Milano).

Ma quando nascerà questa Lega Sud? Scrive Affari Italiani:

Secondo quanto si apprende, i vertici del Movimento avrebbero preparato una bozza del simbolo che dovrebbe essere depositato a breve. All'interno del simbolo della 'nuova' Lega del Sud non dovrebbe esserci la sagoma del guerriero Alberto da Giussano, ma il nome del segretario leghista. "Stiamo definendo gli ultimi particolari, abbiamo quasi finito ma ci manca qualcosina", ha confermato Salvini contattato al telefono. C'e' il suo nome nel simbolo? "Ci stiamo lavorando, c'e' un dibattito aperto", ha risposto.

Con Forza Italia sempre alle prese con una pesante crisi di consensi e il centrodestra che cerca di capire come sopravvivere al declino politico di Silvio Berlusconi, per la Lega Nord, insomma, si aprono scenari nuovi. Ma per provare anche a solo a pensare di diventare il partito più importante della coalizione che sarà è necessario non essere più confinati nel solo nord Italia.

Matteo Salvini in Corea del Nord

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO