Primarie Pd Calabria per le regionali: perde il renziano Callipo, vince Oliverio

Mario Oliverio, presidente della Provincia di Cosenza, candidato di area cuperliana, ha vinto le primarie contro Gianluca Callipo.

Mario Oliverio, presidente della Provincia di Cosenza e vicino alla vecchia guardia del PD come Massimo D'Alema e Gianni Cuperlo, sarà il candidato del partito democratico alla elezioni per il nuovo presidente della Regione Calabria.

Oliverio ha ottenuto il 48% dei voti, mentre il trentunenne Gianluca Callipo, sindaco di Pizzo e sostenuto dal Premier Matteo Renzi, ha avuto il 41%. Infine Gianni Speranza, sindaco di Lamezia Terme e più "a sinistra" di tutti, si è fermato al 5,62%.

I vice-segretari del Pd Debora Serracchiani e Lorenzo Guerini si sono complimentati con il vincitore:

"Prima di tutto grazie ai calabresi per la straordinaria partecipazione alle primarie e alle migliaia di volontari che le hanno rese possibili.
Complimenti a Mario Oliverio per la sua vittoria e un ringraziamento a Gianluca Callipo e a Gianni Speranza per aver condotto una bella campagna elettorale sulle idee e sui programmi per il futuro della regione. Adesso tutti insieme per vincere con il nostro candidato Oliverio le regionali in Calabria dopo anni di malgoverno della destra"

Il dato più significativo di queste primarie riguarda l'affluenza, con oltre 100mila persone che sono andate a votare, anche se in alcuni seggi non si è potuto votare e Speranza ha denunciato delle irregolarità. In particolare, pare che a votare si siano presentati anche alcuni esponenti di centrodestra, tanto che si è parlato di un accordo con la destra.

Per esempio è noto il sostegno dato a Callipo dall'ex governatore Giuseppe Scopelliti e anche dall'amministrazione di Locri guidata da Giovanni Calabrese che è di centrodestra.
Oliverio, prima ancora di sapere i risultati, ha definito queste primarie "un confronto vero", "una scelta tra proposte alternative". Callipo, che in campagna elettorale aveva definito il suo avversario come esponente di una classe dirigente che negli ultimi 35 anni ha governato promuovendo clientele e accordi di ogni tipo, si è "ammorbidito" e dopo la sconfitta ha promesso il suo appoggio al vincitore per la corsa alla Regione.

Callipo-Oliverio

Foto © Facebook

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO