Napoli, De Magistris riunisce la giunta al ristorante

Sospeso dalla carica di sindaco, l’ex magistrato ha riunito la giunta in un ristorante di Chiaiano

Luigi De Magistris, sindaco di Napoli attualmente sospeso, è tornato questa mattina a Palazzo San Giacomo per partecipare a una conferenza stampa tenuta da due suoi assessori. Dopo l’incontro, De Magistris ha convocato la sua giunta fuori da Palazzo San Giacomo, in una masseria di Chiaiano e le foto della riunione sono state pubblicate sul profilo Facebook dell’ex magistrato.

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Condannato per abuso d’ufficio, De Magistris è stato sospeso in virtù della Legge Severino. Quella di oggi non è la prima incursione da sindaco sospeso dell’ex magistrato: già ieri De Magistris aveva preso parte a un convegno organizzato dai cardiologi dell’Asl 1 di Napoli.

Intanto proprio oggi sono state rese pubbliche le motivazioni della condanna emessa lo scorso 24 settembre, motivazioni che specificano come l’ex magistrato, all’epoca dei fatti pm a Catanzaro, si sia reso protagonista di “una violazione comune e consapevole delle disposizioni di legge”.

Nelle 90 pagine di motivazioni redatte dal collegio presieduto da Rosanna Ianniello si spiega come

la prova della collusione tra il pm De Magistris ed il consulente tecnico Genchi viene desunta non da sospetti o illazioni, ma da un contesto univoco

nel quale i due protagonisti dell’inchiesta Why Not hanno

perseguito pervicacemente l’obiettivo immediato e finale di realizzare la conoscibilità dei dati di traffico dei parlamentari non chiedendo l’autorizzazione alla camera di appartenenza pur di acquisire con urgenza i tabulati.

Secondo il collegio giudicante De Magistris e Genchi avrebbero agito senza rispettare (pur conoscendole) le garanzie riservate alle cariche parlamentari, con l’intenzione di giustificare “ex post” le violazioni qualora queste fossero emerse.

de magistris

Via | Corriere del Mezzogiorno

Foto | Facebook

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO