Riforma Gelmini: i numeri del ministro e i tagli previsti dai giornali


Forse ha davvero ragione Silvio Berlusconi: i giornali, spalleggiati dai centri sociali e dalla Sinistra, ostacolano la Riforma Gelmini e incendiano artificiosamente gli animi di scuole e università.

I quotidiani in edicola questa mattina dimostrano in modo inequivocabile che c'è una volontà precisa di mettere in cattiva luce l'operato di questa povera (Maria)stella che cerca, contro le resistenze dei retrogradi, di riformare il sistema dell'istruzione...

In una lunga intervista al Corriere, il ministro afferma che i giovani di destra non partecipano alle proteste e le loro rimostranze sono rivolte soltanto contro i baroni e i professori ideologizzati. E cosa pubblica, sempre oggi, La Stampa di Torino a pagina 19? Un titolone, con articolo al seguito, sugli studenti di destra delusi dai tagli previsti dalla Riforma.

Già, i tagli. Nella stessa intervista il ministro spiega che per l'università non sono previsti tagli per il 2009. Contemporaneamente, e non può trattarsi di una coincidenza ma sicuramente di un atto ostile e preordinato, il Sole 24 ore dedica una mezza pagina abbondante ai tagli previsti per il 2009 (471 milioni tra scuola e università) e nel triennio (4 miliardi di euro).

Chissà quando finirà questa campagna diffamatoria orchestrata da certa stampa...

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO