Il Governo USA: "Volevano uccidere Barack Obama"

Barack Obama come JFK prima di diventare presidente? E' stata sventata un'altra Dallas? Sembrano interrogativi usciti direttamente da Hollywood o dalla fantasia del più incallito dei complottisti, ma invece sono ipotesi al vaglio degli inquirenti a seguito dell'arresto di due ventenni in Tennessee e Arkansas. Si chiamano Daniel Cowart e Paul Schlesselman e sono due giovani neonazisti che sempre secondo il Governo USA progettavano una strage di Afroamericani che sarebbe culminata proprio con l'omicidio del candidato democratico alla Casa Bianca.

Che uccidere il Senatore dell'Illinois fosse una cosa parecchio difficile lo sapevano anche loro, ma pare che si sarebbero accontentati anche solo di essere loro uccisi durante il tentato omicidio e diventare martiri per la "supremazia della razza bianca".

I due giovani studenti sono stati arrestati con l’accusa di possesso illegale di fucili a canne mozze, armi con i quali avrebbero dovuto rapinare un'armeria per procurarsi i ferri che avrebbero poi usato nel loro folle piano. Dovranno quindi difendersi, a seguito delle loro stesse confessioni, anche per aver tramato un furto di armi da fuoco e per avere minacciato un candidato alla presidenza.

Siamo di fronte soltanto al delirio di due giovani esaltati oppure il rischio razzismo in America è realmente ai massimi livelli e lo sarà ancora di più se dovesse vincere Obama? Cosa ne pensate?

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO