Vladimir Luxuria e Silvio Berlusconi: cena ad Arcore con selfie

L'ex premier dal repertorio di battute omofobe e la ex deputata di Sel transgender si incontrano con la complicità di Francesca Pascale.

Una cosa è certa, sicura al 100%: c'è lo zampino di Francesca Pascale. La first lady di Arcore non può che essere la vera manovratrice dietro l'incontro (difficile definirlo storico, ma nemmeno passa inosservato) tra Silvio Berlusconi e Vladimir Luxuria. Il primo, ex presidente del Consiglio dal repertorio di battute omofobe lungo un chilometro; la seconda, ex deputata di Sel trangender da sempre nel mirino dei quotidiani del centrodestra. I due si sono ritrovati a cena proprio ieri, scattando per l'occasione l'ormai obbligatorio selfie.

L'ex Cavaliere sembra anche parecchio allegro e compiaciuto, mentre Luxuria twitta subito di seguito: "È nata un'amicizia". Ma al di là del lato più gossipparo, in questa sede ci interessa anche analizzare l'aspetto politico di un incontro che non cambia certo le sorti del paese ma che è comunque un ulteriore passo avanti nella direzione intrapresa (volente o nolente) da Forza Italia. Francesca Pascale sono ormai mesi che si sta spendendo a più non posso per i diritti degli omosessuali e aveva già avuto un incontro con Luxuria al Gay Village di Roma. In seguito al suo lavoro, la linea di Forza Italia (che comunque si è già "liberata" della corrente cattolica, confluita nel Ncd) è drasticamente cambiata, come si è notato anche per via del silenzio seguito alle polemiche sui matrimoni gay registrati all'estero.

Ecco, questa foto certifica un po' il tutto; dimostrando anche come Francesca Pascale abbia ormai un ruolo non secondario nel dettare la linea del partito e come Silvio Berlusconi si faccia trascinare senza troppi complimenti nelle sue iniziative. Mesi fa, il Cavaliere ci avrebbe pensato su parecchio prima di pubblicare una foto del genere; forse avrebbe prima consultato la sua sondaggista di fiducia Alessandra Ghisleri (l'adagio vuole che, nonostante sia uomo che agisce d'impeto, Berlusconi sappia sempre esattamente quello che sta facendo, gaffe comprese). Oggi, invece - un po' per la sua veneranda età, un po' perché perfettamente consapevole del suo declino politico -, ecco che il leader di Forza Italia si prende tutte le libertà che vuole.

Compresa quella di farsi fotografare con chi è stato deputato per "i comunisti", è stato al centro di scontri violentissimi con parlamentari berlusconiani come Daniela Santanchè e Alessandra Mussolini, è stata nel centro del mirino di Libero e Il Giornale (ma tanto ormai anche Feltri si è iscritto all'Arcigay, o almeno l'aveva annunciato) e insomma non ha un passato di rapporti proprio pacifici con il centrodestra. Tempi andati ormai, da relegare al passato. Anche se non è chiaro cosa ne pensino di tutto questo i vari dirigenti di Forza Italia, e nemmeno gli elettori rimasti.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO