Partito del Lavoro, il progetto di Landini per riunire la sinistra

Con lui la sinistra Pd, Sel e Stefano Rodotà. Ma perché la "piattaforma" vada in porto c'è bisogno che il Partito Democratico si spacchi.

È tempo di nuovi partiti in Italia (che poi ce ne sia bisogno, è un altro paio di maniche), solo negli ultimi giorni abbiamo parlato del Partito della Gente, della Lega dei Popoli e del progetto per un Front National italiano. In tutto questo, non mancano le voci sulla "nuova casa della sinistra", in cui dovrebbero confluire Sel e la sinistra del Pd (con nume tutelare Stefano Rodotà).

Siccome per quanto riguarda quest'ultimo progetto salta spesso fuori anche il nome di Maurizio Landini, attuale segretario della Fiom, si è iniziato a rispolverare anche il suo progetto - risalente almeno all'anno scorso - di fondare un nuovo movimento. Prima si era parlato di Lavoro e Costituzione, da creare proprio con Rodotà, e poi di un movimento dal nome Partito del Lavoro. Quest'ultima "piattaforma" potrebbe essere la base di partenza per costruire un nuovo soggetto di sinistra, che vada a coprire quell'area di elettorato rimasta orfana, in seguito all'avvento di Matteo Renzi e alla crisi che attraversa Sel.

"Io faccio il sindacalista della Fiom, ho ancora tre anni di mandato e vorrei provare a completarlo", ha spiegato Landini. Ma è proprio su quel "vorrei provare" che si sono concentrate le attenzioni di molti. Un modo di dire o un'apertura per la sua discesa in campo? "La nostra è una battaglia sindacale, che certo ha anche un significato politico, perché stiamo proponendo un modello sociale diverso", ha proseguito il leader della Fiom. Un modello sociale che potrebbe proprio essere alla base del nuovo partito di sinistra che sembra sempre essere sul punto di nascere, anche se la forza accentratrice del Pd dal 40% di Renzi non è facile da superare.

Tutto dipende da cosa avverrà in casa del Partito Democratico. È alla possibilità che davvero si consumi lo strappo definitivo tra renziani e bersaniani, con conseguente scissione, che tutti guardano. Finché il Pd resterà unito, non ci sarà spazio per un nuovo partito a sinistra; nel momento in cui le cose dovessero deflagrare, tutto il mondo della sinistra si rimetterà in movimento, per dare vita all'ennesimo esperimento che rilanci i destini di un'area politica in sofferenza.

General secretary of the Metallurgical W

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO