Unioni Civili: il disegno di legge sui matrimoni gay del governo Renzi

Unioni Civili in Italia: come funziona e cosa prevede il pacchetto di norme ispirato al modello tedesco. Il tema più delicato è quello delle adozioni.

Le Unioni Civili non sono esattamente la stessa cosa dei matrimoni gay - manca fondamentalmente l'equiparazione tra l'unione di persone dello stesso o di diverso sesso - ma sarebbero comunque un passo avanti fondamentale per l'Italia, che sul tema registra un ritardo colossale rispetto al gran parte dell'Unione Europea. Non è un caso, infatti, che il disegno di legge che il governo Renzi si appresta a varare è ispirato al modello tedesco, in vigore fin dal 2001. I tempi sembrano essere maturi anche da noi, come dimostra un sondaggio secondo cui il 55% degli italiani è favorevole ai matrimoni gay.

Quali saranno le misure contenute nel disegno di legge sulle unioni civili? A distinguerlo dal matrimonio sarà di fatto solo il nome e l'impossibilità di adottare bambini estranei alla coppia. Ecco, proprio il tema delle adozioni è quello più sensibile, ma il compromesso che dovrebbe venire raggiunto nel ddl sembra essere ragionevole: l'adozione di un bambino sarà possibile solo se uno dei due genitori è quello biologico. Un partner potrà adottare il figlio naturale dell'altro (una soluzione che, su due piedi, potrebbe essere sufficiente per le coppie formate da due donne, mentre potrebbe essere più complessa la situazione per una coppia di uomini). Non sarà invece possibile ottenere l'affidamento di bambini esterni alla coppia.

Per quanto riguarda i diritti e i doveri, le unioni civili funzioneranno come il matrimonio tradizionale: ci sarà quindi la possibilità di ottenere la reversibilità della pensione, il diritto alla successione in caso di morte, la possibilità di assistere il compagno o la compagna negli ospedali e nelle carceri, si otterranno i sussidi e gli sgravi fiscali e si potrà partecipare ai bandi per le case popolari.

La speranza del governo Renzi è che il disegno di legge sulle unioni civili possa avere un iter spedito in Parlamento: un po' perché ci si attende il favore anche da parte delle opposizioni (in primis Sel e Movimento 5 Stelle), un po' perché Forza Italia ha ormai cambiato linea, come dimostra lo "storico" selfie tra Berlusconi e Luxuria, un po' perché la contrarietà prevedibile del Nuovo Centrodestra sembra essere già stata disinnescata dal premier, che farà digerire le unioni civili a Giovanardi & co. con il mezzo miliardo previsto per le famiglie tradizionali nella legge di stabilità.

D'altra parte in un momento in cui addirittura la Chiesa sta cambiando la propria linea nei confronti dei gay, la politica non può dimostrarsi ancora più arretrata sul tema degli stessi vescovi. Ma quali sono i tempi? Per il momento non se ne sa ancora nulla, ma la speranza è che il tutto venga varato entro la fine dell'anno, anche per mettere fine al contenzioso tra i sindaci che hanno preso a registrare i matrimoni gay contratti all'estero e il ministero dell'Interno.

Gay Marriage Becomes Legal In California

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO