Regione Piemonte, spese pazze: richiesta di rinvio a giudizio per due assessori della giunta Chiamparino

Per gli assessori Aldo Reschigna, Monica Cerutti e il segretario regionale del Pd Davide Gariglio imputazione coatta per peculato.

Il giudice per l'udienza preliminare Roberto Ruscello ha disposto l'imputazione coatta per peculato per Aldo Reschigna e per Monica Cerutti, entrambi membri della giunta di Sergio Chiamparino, attuale governatore della Regione Piemonte.

Reschigna è "Vicepresidente e Assessore al Bilancio, Finanze, Programmazione economico-finanziaria, Patrimonio, Affari legali e contenzioso, Rapporti con il Consiglio regionale, Enti locali, Post olimpico", mentre Cerutti è "Assessore alle Politiche giovanili, Diritto allo studio universitario, Cooperazione decentrata internazionale, Pari opportunità, Diritti civili, Immigrazione". Per entrambi il giudice ha disposto che entro dieci giorni sia chiesto il rinvio a giudizio con l'accusa di peculato e la stessa sorte tocca a Davide Gariglio, segretario regionale del Pd.

Si salvano invece Nino Boeti, vicepresidente del Consiglio Regionale, Mercedes Bresso (che oggi è europarlamentare del Pd), Rocchino Muliere (oggi sindaco di Novi Ligure), Wilmer Ronzani, Giuliana Manica e Gianna Pentenero, anch'essa membro della giunta Chiamparino con la delega sul Lavoro e l'Istruzione.
Entro dieci giorni dunque i pm devono formulare il capo d'imputazione, poi ci sarà l'udienza preliminare per stabilire se devono essere processati o no.

Dall'ordinanza del giudice Ruscello si evince che sono particolarmente sotto accusa le spese per la ristorazione: in alcuni casi arrivano a toccare le migliaia di euro. Gariglio, per esempio, ne ha spesi 8mila, Reschigna 1.700, Cerutti addirittura 10mila. Sotto esame sono tutti gli scontrini, anche quelli di pochi euro spesi al bar o in gelateria.

Aldo Reschigna non ha ancora commentato la notizia, ha detto di non aver ricevuto la notifica e dunque per il momento non ha nulla da dire, mentre Monica Cerutti ha precisato che non è un rinvio a giudizio vero e proprio, ma una richiesta di rinvio.

Intanto domani comincia il processo all'ex governatore del Piemonte Roberto Cota e ai suoi consiglieri regionali.

Spese-pazze-per-Regione-Piemonte

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO