Ballarò, la puntata del 21 ottobre 2014

Tutte le dichiarazioni degli ospiti del talk di approfondimento politico.

ballaro 14 10 14 1

La diretta della puntata

00:00 Con il "Buonanotte e buona fortuna" del conduttore si chiude la sesta puntata di Ballarò.

23:58 Giannini saluta gli ospiti. E torna la rubrica dei selfie "L'Italia migliore", con Alessandra Rossi da Catania. Il Bastione degli infetti è il progetto curato dai ragazzi.
Ballarò29

23:54 Parte la consueta puntata della sitcom di Ballarò, Il candidato.Titolo dell'episodio: "La macchina del fango".
Ballarò28

23:46 Ancora Ferrara che ripete la stessa posizione anche di fronte al dato schiacciante proveniente dall'Europa che vede l?Italia arretrata sulla regolamentazione.
Partono poi i sondaggi sul tema delle unioni civili: la percentuale aumenta ogni anno.
Ballarò27

23:40 Ferrara polemizza con il Vescovo:" Al di là dell'accoglienza e della misericordia, ma si rende conto quello che ha detto? Queste persone sono sposate, c'entra la questione famiglia e matrimonio". Piccola polemica con Giannini che non pensava di assistere a una lite tra Ferrara e il vescovo al quale risponde:" Giannini tu questo volevi. Come pure quello mandato fuori al Campidoglio a dire sono tutti froci, per far apparire bello quello che ha fatto Marino e me come cattivo". Breve replica del Monsignore che ripete ciò che ha detto prima.
Ballarò26

23:35 La coppia prende le distanze dall'affermazione di Ferrara "utero in affitto": "Se fossimo stati in Canada l'affermazione di Ferrara sarebbe finita su tutti i giornali. Forse lo faranno in Thailandia". Ballarò25

23:30 Ferrara ricorda la famiglia tradizionale. Il Monsignore Mogavero:
"La sacralità della famiglia non è in discussione, non si parla di matrimonio o famiglia. Noi possiamo dare accoglienza, lo stato dovrà fare il resto. Non ci sarà ancora pronuncia ufficiale, ma sono d'accordo sulle tutele per queste persone che non devono ricorrere ad autotutela".
Ballarò24

23:25 Servizio sulle trascrizioni delle unioni all'estero in Campidoglio, ad opera di Ignazio Marino. Contestazioni da gruppi di estrema destra.

23:19 Ci pensa Giuliano Ferrara a fare il bastian contrario: "La questione non è che si amino. Tutto giusto la regolarizzazione di queste tutele. Il punto è un altro, critico due cose: 1)Hanno trasformato loro amore in richiesta. Cioè di equipararsi al matrimonio uomo- donna. 2) Hanno 3 figli avuti con utero in affitto da donna che li ha prodotti per loro. Queste sono le cose che critico intellettualmente".
Ballarò21

23:15 La posizione del Monsignore è conciliante: "E' un tema che si affronta ora senza paure e pregiudizi. Papa Francesco ha portato il discorso sulla dignità della persona. I limiti della dottrina della Chiesa sono sul matrimonio e su questo il cammino è ancora lungo. Al Sinodo la linea della tenerezza ha avuto consenso maggioritario.
Ballarò23

23:13 La coppia parla del valore fortemente simbolico del gesto di Marino: "La città in cui viviamo, Roma, ha detto ci siete, esistete".
Ballarò22

23:10 Le unioni civili. Ospiti: una coppia la cui unione è stata trascritta da Marino, Andrea Rubera e Dario De Gregorio. Poi da Palermo il Mons. Mogavero e Giuliano Ferrara.
Ballarò21

23:00 Nardella obietta a Bersani che mentre Renzi cambiava le cose lui era con D'Alema. Alemanno polemizza per la mancanza di spazi all'opposizione "Un'ora al Partito democratico". La De Girolamo invita a cambiare le scomode sedie.

22:55 Bersani: "La riforma deve essere netta e concreta. Poi servono liberalizzazioni. Sul lavoro meglio sfidanti dei sindacati sulla flessibilità piuttosto che tirare sull'art. 18. La Leopolda? Iniziativa larga che potrebbe essere valida. Ma non ci vado. Quando si farà una bella cosa come PD si. Nemmeno all'associazione nazionale CGIL. Ci sono buone ragioni, specie sulle politiche industriali. Non è che appoggio, capisco. Nessuna scissione, la sinistra esiste in natura e si basa sull'idea di uguaglianza che può fruttare solo nel Pd".
Ballarò19

22:52 Risponde poi a Giannini sulla direzione Pd di ieri. Renzi VS minoranza? "Non direi. La mia idea, che forse non è quella di Renzi, è della sinistra dell'opportunità. Uguaglianza. Il tema del "pigliatutto" è idea non positiva. Crea un conformismo paludoso con ai margini radicalizzazioni". Sulla vicenda preferenze, Bersani dice:"Sono per collegi e preferenze rispetto ai nominati".
Ballarò20

22:48 Pierluigi Bersani. "La manovra di Renzi è manovra coraggio. Ma perché sia espansiva è necessario fare un po' di investimenti, poi non bisogna mangiarsi il domani (TFR, pensioni) e poi sono i servizi a porre i problemi.
Ballarò19

22:44 Pizzarotti: "La manovra toglierà 20 milioni al Comune. Peserà sulle scuole, gli asili. Non intende invece rispondere alla domanda di Giannini sulle espulsioni da parte del Movimento 5 Stelle dei dissidenti del Circo Massimo: "Non è questa la serata per queste beghe".

22:40 In collegamento da Parma il sindaco grillino Pizzarotti: "L'inchiesta della Procura per disastro colposo atto dovuto. I volontari in 6 giorni hanno fatto lavoro straordinario, ma bisogna tenere conto delle code e dell'entità della vicenda".
Ballarò18

22:36 Mieli: "Non si tratta di esuberi, ma licenziati". Questi sindacalisti UIL non dovrebbero avere questi privilegi".

22:30 Intervista anonima per evitare ripercussioni: si parla di ispezioni a sorpresa da parte dell'Enac. Non da tutte le sigle è arrivato l'appoggio dei sindacati e chi gestisce gli esuberi al tavolo, come sindacato, vola in business con signora.
Ballarò17

22:28 Altro caso: gli esuberi dei lavoratori della compagnia aerea Meridiana. Dura la protesta ad oltranza dei lavoratori che rischiano il posto in Sardegna.
Ballarò16

22:25 Giannini chiede a Beccalli il punto di vista dell'imprenditore sui tre punti di Renzi: modifica art.18, riduzione Irap e sgravi fiscali per chi assume. Beccalli ritiene che i capitali stranieri non siano solo "falchi". Nardella ritiene decisivo il taglio dell'Irap (6 miliardi), ma Giannini lo frena.

22:20 Maroni si congeda. Alemanno parla del caso di Terni come di un tradimento:"I marchi italiani svenduti a capitali esteri creano problemi di occupazione".
Ballarò14

22:15 Caso acciaierie di Terni per introdurre il tema del lavoro. I lavoratori sono arrabbiatissimi (come dargli torto poi).
Ballarò13

22:05 Maroni comincia con la solita convinzione di Sicilia e Campania sprecone: "Il taglio ci deve essere, ma dove si spreca". La De Girolamo ricorda che la Centrale d'acquisto in Lombardia permette di risparmiare soldi e se anche le altre Regioni se ne dotassero magari comincerebbero a sprecare meno. Migliore invita a guardare ad un?Italia da rimettere in carreggiata e non limitare il discorso alle singole realtà regionali.
Ballarò11

22:00 Mieli: "Ha ragione chi vuole tagliare la spesa partendo dagli sprechi. Ogni governo comincia ma poi quando tutto deve diventare operativo o passa il testimone o si fa sindacalismo anti tagli. Maroni sbaglia nei toni, non si deve fare resistenza, ma farsi militanti di questi tagli alla spesa, aggredendo gli sprechi".
Ballarò10

21:54 Sulla sanità del Nord si infuoca il dibattito. Maroni la difende e dice che funziona e quello è solo un caso. La De Girolamo contesta che la Lombardi ha avuto più fondi dallo Stato. Maroni accusa di non avere spazio per parlare:"Che mi avete invitato a fare?". Nardella, polemico, gli chiede se il consiglio regionale si sia tagliato anche gli stipendi! Pubblicità
Ballarò9_

21:50 La denuncia di Antonio, malato di SLA. La moglie lamenta la scarsissima assistenza sanitaria a domicilio per i malati di Sla. Nonostante la tracheotomia Antonio è fiducioso: "Non mi farò prendere dallo sconforto". Ma il costo delle cure è davvero alto, come denuncia la moglie.
Ballarò8

21:45 Servizio sulle disastrose condizioni di emergenza dei Pronto Soccorso dell'Ospedale di Torino prima, di Milano poi. Barelle che non bastano, ambulanze che non coprono il fabbisogno, file interminabili.

21:43 Obiezione della De Girolamo: Mi aspetterei, con tutto il rispetto, dagli adulti che hanno una responsabilità, un commento meno sarcastico.
Ballarò7

21:39 Sulla manovra all'esame di Bruxelles Monti non è scettico: "L'Italia avrebbe da perdere se uscisse dalle regole dell'Europa. La Germania dilagherebbe".
Ballarò6

21:36 Monti, dopo l'obiezione di Migliore sugli esodati, spiega che è scettico rispetto alla manovra perché non decisiva sull'evasione fiscale.

21:30 Spazio a Monti che è di fretta:E' "quasi" d'accordo con la manovra renziana. Renzi di sinistra o almeno collocato a sinistra. Ma subito gli viene obiettato che anche lui, al governo, era a capo di una coalizione allargata.
rps20141021_213246

21:24 Maroni critico sulla manovra di tagli alle Regioni: "Taglio lineare alla spesa che ci ha fatto prendere posizione critica contro il governo. Ok i tagli ma ad una condizione: i costi standard.
Nardella è di altro avviso: Come si può non essere d'accordo con manovra che stabilizza il lavoro.Tutti vogliono cambiare, ma quando tocca a loro si voltano.
Ballarò5

21:17 Giannini presenta gli ospiti in studio: Monti, Nardella, Migliore, Alemanno, De Girolamo, Beccalli di General Electric e da Milano Roberto Maroni. Via con la copertina: Milano e il sit in della Lega contro l'immigrazione.
Ballarò4

21:11 Il politologo Diamanti spiega la password di oggi: Antipolitica.
Ballarò3

21:08 Collegamento con altra città simbolo: Eva Giovannini è a Parma, flagellata dall'alluvione.
Ballarò2

21:05 L'editoriale di Giannini: "Il partito aspira tutto di comare Cozzolino. Nel salotto di Mediaset il premier annuncia bonus bebè e fa impazzire la D'Urso. A Renzi la sinistra interessa poco, gli interessa la destra. Un bacino di voti che vuole tutto per sé e ci sta riuscendo. Con Berlusconi e il Patto del Nazareno. Bisognerebbe, però, dirlo agli italiani. Renzi ha dato al ceto medio impoverito gli 80€, agli imprenditori ha tolto l'art.18. Metodo per vincere forse ora. Ma la prospettiva?Per governare serve idea di paese e non applausi della comare Cozzolino.
Ballarò1

Ospiti e anticipazioni

Questa sera, a partire dalle ore 21:10 su Rai 3, andrà in onda la sesta puntata della nuova edizione di Ballarò, il programma di approfondimento politico condotto da Massimo Giannini.

Il tema della puntata di stasera sarà “Tengo Famiglia” : tra il bonus di 80 euro per le neo mamme annunciato ieri dal premier Matteo Renzi e le norme sulle unioni civili, l’Italia alla prova della legge di stabilità e dei nuovi diritti.

Gli ospiti in studio che interverranno saranno l’ex segretario del PD Pierluigi Bersani, il fondatore di Scelta Civica Mario Monti, il sindaco di Firenze Dario Nardella e il presidente di RCS Libri Paolo Mieli.

In chiusura di programma andrà in onda la quinta puntata della web serie satirica ”Il Candidato” intitolata “La macchina del fango” nella quale il protagonista, interpretato da Filippo Timi, prosegue la sua campagna elettorale senza esclusione di colpi contro Santachiara, magistrato antimafia candidato della coalizione contraria.

Polisblog seguirà in tempo reale anche questa puntata di Ballarò, riportando in diretta tutte le dichiarazioni più salienti.

L'appuntamento è a partire dalle ore 21:05.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO