Piazzapulita, puntata 3 novembre 2014

Piazzapulita, la puntata del 3 novembre 2014 in diretta

00.35 Finisce la puntata.
00.30 Ferorelli, uno dei medici che ha affrontato il concorso oncorso nazionale per Scuole di Specializzazione in Medicina e Chirurgia poi annullato per un errore nel test

Aspettavo questo concorso da 10 anni e me l'hanno sbagliato.

00.24 Pubblicità.
00.20 Saraceno: "L'antifascismo rischia di diventare un simbolo".
00.18 Di Stefano: "Gli immigrati regolari vengono dopo i cittadini italiani". Ismail: "Perché fiscalmente vengono insieme agli italiani?"
00.15 Beccalossi: "Renzi fa tagli pesanti a Regioni e Comuni; in questo momento non ci sono risorse per tutti. Non è più il tempo di ospitare profughi e immigrati clandestini. Mare Nostrum è una caxxata pazzesca di questo governo e del ministro Alfano". Di Stefano concorda: "A parità di problemi vengono prima gli italiani".
00.12 Furfaro: "È impossibile fermare l'immigrazione". Di Stefano: "In Australia ci riescono".
00.11 Furfaro a Di Stefano: "Fate i raid notturni, ammazzate di botte gli omosessuali, siete razzisti e omofobi".

furfaro1

00.10 Ismail a Di Stefano: "Se il saldo tra spese e entrate è attivo, perché continuate a vederci come un problema?". La risposta: "È importazione di manodopera a basso costo".
00.08 Di Stefano: "Bisogna chiudere le frontiere, gli immigrati non portano ricchezza. Portano degrado".
00.07 Il confronto tra le spese e le entrate dello Stato italiano per quanto riguarda gli immigrati.

spesa e

00.01 La comicità de Il Terzo Segreto di Satira.
23.52 Di Stefano: "La sinistra italiana vende la nostra rete elettrica alla Cina, che è una dittatura". Pubblicità.
23.50 Di Stefano spiega che Casapound di Fratelli d'Italia non condivide il fatto di "ripartire da Fiuggi". Poi ammette: "Sono assolutamente fascista".
23.48 Simone Di Stefano in studio: "Noi abbiamo contribuito all'elezione di Borghezio in Europa. Salvini ora sta dicendo le stesse cose che diciamo noi su euro e immigrazione. Con lui ci siamo incontrati una volta e siamo andati al corteo. E basta".

simone di stefano

23.46 Le proposte di Casapound: "nazionalizzazione di tutte le imprese".
23.36 In onda un servizio su Casapound. Che ha manifestato recentemente insieme alla Lega a Milano. Vengono mostrate anche le immagini della Cinghia Mattanza.
23.34 Belpietro: "Gli immigrati regolari non sono un problema. Il problema è l'illegalità".
23.33 Ismail: "Domani ci pagate l'aereo per tornare in patria?". Beccalossi: "Sì". Ismail: "Allora anche gli italiani nei Paesi esteri!".
23.30 In studio Ismail, portavoce della comunità somala a Milano: "È vero che c'è chi dorme per strada, sono gli eritrei che hanno sputato sangue per il tricolore".
23.28 Beccalossi: "Da amministratore mi sento fallita se un immigrato regolare è preferito ad un italiano nella lista per la mensa".
23.24 Saraceno: "La povertà in Italia colpisce da tanto tempo le stesse persone, gli stessi gruppi sociali". Poi ricorda che solo gli immigrati regolari accedono alle case popolari. E che ci sono anche rom cittadini italiani.
23.22 Velardi cita il dato degli 80 mila lavoratori in più nell'ultimo mese.
23.19 De Magistris: "Sono tra i delusi di Renzi, sta facendo le stesse politiche degli ultimi anni: cementificazioni, solite opere pubbliche, commissariamenti e tagli alle comunità locali".
23.17 Furfaro e Beccalossi discutono sull'allenza vera o presunta di Sel col Pd.
23.14 Furfaro a Beccalossi: "Dove eravate negli ultimi 20 anni che avete governato? Perché non c'è un provvedimento anti povertà?".

beccalossi furfaro

23.11 Belpietro: "Ci perdiamo in sofismi, ma la solidarietà che diamo agli immigrati non ce l'hanno gli operai". Beccalossi: "Tra un povero straniero e uno italiano abbiamo il dovere di scegliere il cittadino italiano. Non possiamo accogliere tutti".
23.09 Belpietro: "A Milano la stazione centrale è occupata, il centro è pieno di profughi, che dormono sotto le piante".
23.07 Una bambina rom sui suoi compagni di scuola italiani: "Mi dicono vaffanc*lo, mangi la merd@".
23.02 In onda un servizio che racconta il vento di estrema destra che spira forte a Torino. Gli ex operai Fiat contro i rom.
22.56 Pubblicità.
22.53 Mutti di Renzi apprezza l'aver tagliato l'Irap, ma anche la riforma dell'articolo 18. Poi chiosa:

Al governo chiedo la concretizzazione di una lunga serie di dichiarazioni.


22.50 In un servizio ascoltiamo le lamentele di alcuni (ex) lavoratori bresciani della Brandt.
22.48 Mutti sulle possibili soluzioni: "Non dobbiamo diventare la Cina, ma evolverci. Ma anche comprendere che dobbiamo migliorare la nostra situazione generale".
22.46 Mutti: "Questa parte di Italia la combatti generando sviluppo e occupazioni".
22.40 Viene riproposto parte del reportage sui 'lavoratori' sfruttati (e donne violentate) nelle serre di Ragusa.
22.37 In studio l'imprenditore Francesco Mutti: "Sono tanti gli imprenditori in Italia che vivono nelle regole. Dire che l'Italia è un luogo dove non si può far impresa in modo serio è fuorviante".
22.37 Saraceno propone un "reddito minimo per i poveri" invece di "spendere un po' a pioggia".
22.32 Saraceno: "Oggi c'è la percezione che ciascuno, soprattutto chi è potente, vada a conto proprio".
22.25 Pubblicità.

italiani e stranieri

22.23 Furfaro parla di aumento della povertà e degli sfratti (13 mila): "Il rischio è guardare l'ordine pubblico e non le condizioni delle persone".
22.20 Beccalossi: "Questa emergenza è molto chiara alla giunta Maroni, la stiamo affrontando con molta serietà. Negli ultimi tre anni si è tollerato troppo a lungo la pratica dell'occupazione".
22.18 La signora, che non vuole mostrare il suo volto, piange: "Aiutatemi, fate qualcosa, vi prego".
22.16 Una signora (regolare, paga l'affitto) piange in diretta raccontando quando le hanno incendiato casa più volte perché si è ribellata alle occupazioni.

porta bruciata

22.13 Collegamento in diretta da Milano, dalle case occupate. L'inviata citofona ad una famiglia egiziana che ha occupato la casa di un'anziana.
22.12 De Magistris insiste: "Velardi, ti ho sconfitto alle elezioni": Il giornalista: "Se mi fossi presentato alle elezioni ti avrei stracciato".
22.10 Velardi: "De Magistris ha detto che per lui c'è la giustizia e non il diritto. È una cosa gravissima; oggettivamente questo rafforza la camorra".
22.10 Il sindaco replica a Beccalossi: "Le cose criminali accadono non solo a Napoli".
22.08 De Magistris: "C'è sete di abitazione, si parla poco di diritto alla casa". Poi aggiunge: "Io governo da tre anni senza soldi, si sono susseguiti 4 governi, Monti è stato il peggiore".
22.00 In un servizio il degrado di Torre Annunziata, 20 km da Napoli. 30 anni fa il terremoto. C'è anche chi vive senza acqua e in appartamenti fatiscenti.
21.50 Beccalossi cita il caso del senegalese che ha difeso una turista francese dai borseggiatori ma è stato aggredito dai napoletani. Pubblicità.
21.48 Belpietro ricorda le parole dure usate ("sistema criminale") da De Magistris dopo la sentenza ai suoi danni. Il sindaco ripete che la sua storia è molto diversa da quella di Berlusconi.
21.46 Secondo Belpietro: "De Magistris è il miglior testimonial di Berlusconi"
21.45 Belpietro: "Il Tar serve per dare la sospensiva. Poi la legge Severino è folle perché sospende già al primo grado".
21.43 De Magistris su Napoli: "Prima c'era l'emergenza rifiuti, oggi è piena di turisti".
21.42 De Magistris risponde: "La città la sto amministrando con passione e abnegazione. Ho eliminato l'emergenza rifiuti". Velardi urla: "Ma dove? Dovevi fare il 70% di differenziata!". Il sindaco: "Velardi è arrabbiato perché l'ho sconfitto alle elezioni".
21.38 Velardi: "La giustizia è il problema politico numero uno". Poi su De Magistris: "In questi 20 giorni di sospensione ha fatto il demagogo, ora dovrà fare i conti con il suo fallimento amministrativo. Napoli si trova in condizione di quasi fallimento".

velardi de magistris

21.37 De Magistris sulla possibilità che il Consiglio di Stato ribalti il provvedimento del Tar:, cita Maccio Capatonda: "Esistono storie che non esistono".
21.35 Il sindaco di Napoli ribadisce la sua innocenza: "Pago per aver fatto il mio dovere. Ritengo di non aver tradito i miei elettori. Ho subito una sentenza ingiusta. Sono sereno e convinto che alla fine verrò assolto". Poi precisa: "I magistrati, che ultimamente sbagliano un po' troppo spesso, non possono selezionare la classe dirigente".
21.32 De Magistris spiega la sua vicenda: "Ho subito una sofferenza molto grave per quello che mi è accaduto. Sono stato sospeso, ho fatto un ricorso al Tar, che ha disposto la sospensiva della sospensione e ha sollevato la questione di legittimità costituzionale. La questione di Berlusconi è diversa, che è stato condannato in via definitiva, mentre io sono stato sospeso per una sentenza di primo grado, peraltro per un reato commesso non da sindaco ma da magistrato".
21.28 Belpietro: "Non c'erano prove inconfutabili. I giudici cosa avrebbero dovuto fare? È vero c'è stata sciatteria nelle indagini, ma i giudici hanno tratto le conseguenze. È tutto da dimostrare che le lesioni ci siano state. C'è una perizia che dice che non è morto per le lesioni. È sbagliata? Sì, ma bisogna dimostrarlo".

maurizio belpietro la7

21.26 De Magistris: "Le sentenze vanno rispettate, ma anche criticate. L'uccisione di Stefano Cucchi è di una gravita inaudita. Come il fatto che non siano stati consegnati alla giustizia i colpevoli. Sono troppi i casi di ingiustizia evidente nel nostro Paese".
21.23 In onda le parole pronunciate dalla sorella di Cucchi, Ilaria, dopo la sentenza che ha assolto tutti gli imputati per la sua morte:

Indagini, consulenze e perizie erano fatte ad hoc per arrivare all'assoluzione di venerdì.

21.21 Il sindaco solo quando crede che le camere siano spente confessa la verità sui loculi venduti.

se li vendevano

21.15 La copertina si apre con la vicenda dei morti sepolti abusivamente. Il caso riguarda il comune di Angri.

Piazzapulita, il talk show di La7 condotto da Corrado Formigli, torna in onda stasera. Blogo seguirà l'intera puntata in liveblogging a partire dalle ore 21.10.

Piazzapulita | Anticipazioni puntata 3 novembre 2014

La puntata di stasera di Piazzapulita si intitola 'Faccetta nera'; si tratta dell'ottavo appuntamento stagionale. In primo piano l'emergenza abitative, le case occupate e le sentenze contestate, con riferimento particolare a quella che riguarda il caso Cucchi, e la crescita della destra estrema.

Ospiti Formigli saranno il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, Maurizio Belpietro (direttore di Libero), l’imprenditore Francesco Mutti, Viviana Beccalossi (Assessore Regione Lombardia), la sociologa Chiara Saraceno, Claudio Velardi (ilRottamatore.it), Simone Di Stefano (Casapound) e Marco Furfaro.
Nel corso della puntata spazio alla comicità de Il Terzo Segreto di Satira.

corrado formigli la7

Piazzapulita | Come vederlo in tv e in streaming

Tutte le puntate di Piazzapulita, in onda su La7 a partire dalle ore 21.10, sono visibili in diretta streaming sul sito ufficiale di La7. Su Blogo il liveblogging.

Piazzapulita | Second screen

Piazzapulita ha un sito ufficiale ed ha attivi gli account su Facebook e Twitter

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO