Virus - Il contagio delle idee | La puntata del 6 novembre 2014

Virus Rai 2 | La puntata del 6 novembre 2014.

virus 6 11 14 8

23:57 la puntata di stasera termina qui.

23:49 Nicola Porro intervista il conduttore Costantino Della Gherardesca: "I politici dovrebbero prendere lezioni da Piero Chiambretti. Il mio politico preferito è Mario Monti, non solo televisivamente. Monti parlava da solo. E' arrivato lui ed è cambiato tutto. Prima c'erano solo prostitute. Con lui, è arrivata la rivoluzione televisiva. Renzi è un operaio dell'entertainment ma Monti era più simpatico perchè non cercava il consenso. Negli anni di Berlusconi, purtroppo ero in Italia. Poi, è arrivato Monti...".

23:26 ha inizio la lezione d'arte di Vittorio Sgarbi.

virus 6 11 14 7

23:23 Toti: "Milano è al primo posto come tasse, multe e occupazioni di case. La giunta Pisapia è un disastro". Parte un servizio dedicato ai tagli ai servizi. Gomez: "La manovra di Renzi ha diminuito le tasse. Gli enti locali, però, li aumenteranno in una seconda fase". Toti: "Da quando c'è il governo Renzi, la pressione fiscale è aumentata di molto".

23:13 Fabrizio Caiazza, agente di polizia locale: "Siamo stati informati di una comunicazione in cui un assessore ci chiedono di raggiungere un certo obiettivo di multe". Gomez: "I comuni mettono le multe in bilancio". Caiazza: "Noi non ci stiamo più a questo gioco. Noi non vogliamo essere associati soltanto alle multe. Basta. Noi arrestiamo anche delinquenti. In questa mail, quest'assessore ci chiedeva mille euro a zona. A Milano, ci sono nove zone. I cittadini sono esasperati".

virus 6 11 14 6

23:06 Gomez: "Sul processo civile, il primo grado non potrà mai durare meno di un anno". Toti: "Non sono d'accordo neanche su questo". Gomez: "Craxi è stato un gran riformatore ma rubava. Aveva conti esteri e non ha riformato la giustizia per questo motivo". Toti: "Renzi vuole cambiare il paese ma fino ad ora non è cambiato niente". Parte un servizio dedicato alle multe e all'utilizzo dei soldi.

23:02 Gomez: "Noi abbiamo una classe dirigente che non riesce a permettersi una giustizia efficiente. Non volete intervenire sulla prescrizione. Destra o sinistra hanno fatto riforme solo per non far funzionare i processi". Toti: "Il tema vero è che dal '93 si è squilibrato il rapporto tra magistratura e politica. La magistratura pesa troppo e la politica pesa troppo poco". Gomez: "Ci sono otto detenuti per corruzione in Italia".

22:59 servizio con un'intervista al Ministro Orlando: "E' difficile soddisfare il CSM. Il nostro obbligo è di tener conto delle loro indicazioni ma dobbiamo fare una legge che ci chiede l'Europa: un cittadino danneggiato dalla giustizia deve essere risarcito. La legge in vigore non ha funzionato". Toti: "L'impianto complessivo della riforma non mi soddisfa. I nodi strutturali non vengono toccati come la divisione del CSM. L'inasprimento sul falso al bilancio recherà danno alle aziende".

virus 6 11 14 5

22:54 Toti: "Sulla riforma della giustizia, non c'è stato nessun patto tra Renzi e Berlusconi". Gomez: "Forza Italia può stare tranquillissima. La legge dell'antiriciclaggio è ridicola. Il punto che le cose più importanti non sono state fatte come il falso al bilancio". Toti: "La riforma della giustizia, come si sta delineando, non va bene".

22:48 si parla della legge Severino. Toti: "Berlusconi non ha potuto ricorrere alla consulta, De Magistris no". Gomez: "E' clamoroso che De Magistris, per coerenza, non abbia dato le dimissioni e non sia ricorso alla consulta". Toti: "La legge Severino è incostituzionale. Il caso di Berlusconi è stato il più grande vulnus degli ultimi tempi. Per De Magistris e Berlusconi, si stanno usando due pesi e due misure". Gomez: "De Magistris avrebbe fatto bene a non ricorrere". Parte un filmato dedicato alla riforma della giustizia.

22:39 Lupi: "La legge in vigore dal maggio 2014 affronta anche il caso di questo signore". Toti: "Il fatto della casa è un problema sociale ed economico. C'è stato uno stallo del mercato. Le famiglie hanno perso un miliardo di euro di risparmi. Serve una politica della casa che abbassi le tasse e renda i proprietari degli effettivi dominus. Con l'edilizia, riparte l'economia". Cavallo: "Il signore ha ragione. Tocca ad altri occuparsi della signora albanese. E' un altro caso della guerra tra poveri. Gli amministratore sono responsabili". Toti: "E' un caso di sentenze che non vengono applicate". Gomez: "La signora albanese è una furba". Quattrini: "In Italia, le persone perbene stanno pagando l'assenza delle autorità".

virus 6 11 14 4

22:30 Lupi: "Ognuno di noi deve fare la sua parte, affrontando i problemi che esistono. Stiamo cercando di fare tanti provvedimenti". Nicola Porro intervista Ilvano Quattrini, proprietario di immobili: "Ho affitato una monocamera di 40 mq ad una signora albanese malata con un contratto regolare. Ho dato la possibilità alla signora di usufruire di agevolazioni fiscali. Dopo un anno e mezzo, la signora non ha pagato più l'affitto e mi ha chiesto lo sfratto. Dal luglio 2012 al dicembre 2014, non riesco ad avere più né i soldi, né la casa. Un mese le è stata proposta una soluzione provvisoria, un residence, ma l'ha rifiutato. Quando riavrò la casa, non la rimetterà in affitto. Le forze dell'ordine non intervengono in casi di persone malate".

22:22 Cavallo: "In Italia, ci sono immobili vuoti lasciati tali a fini speculativi". Toti: "Questo modo di ragionare provoca occupazioni. Occupare una casa, ormai, sembra essere diventato un diritto". Gomezz: "La politica deve farsi carico del problema delle case sfitte".

22:18 Cavallo: "Ai proprietari delle case occupate, consiglio di non pagare le bollette. Le occupazioni nascono dalla crisi. Gli sfratti sono aumentati del 40%. A Milano, una casa murata è una provocazione. E' normale che le persone in crisi cercano l'alternativa dell'occupazione". Toti: "Nel 2010, c'era già la crisi ma i casi di occupazioni non erano così tanti". Lupi: "Nel 2014, abbiamo creato un fondo per la morosità incolpevole. Abbiamo affrontato questo problema. Non è accettabile la scelta di qualcuno di togliere il diritto ad un altro".

virus 6 11 14 3

22:13 parte un servizio dedicato ad un caso di stabile occupato con il proprietario che continua a pagare le bollette. Gomez: "Io non mi arrabbio solo con gli occupanti. Mi arrabbio soprattutto con chi ha la possibilità di reprimere il furto e non lo fa". Toti: "Questa è un'occupazione organizzata. Molti sono stranieri. Dietro c'è un racket malavitoso". Il ministro Lupi è in collegamento: "Ci sono questioni naturali in questo paese: occupare la casa di un altro è un reato. Non c'è alcuna giustificazione. In questi anni, è mancata una politica sull'edilizia popolare, è vero. Stiamo intervenendo in questo settore. C'è una legge che mette a disposizione 400 milioni di euro per riqualificare l'edilizia popolare. Ci sono anche altre leggi già in vigore che i Prefetti devono far rispettare".

22:03 Cavallo: "Il mio lupo cattivo, parlando del maltempo, è lo Sblocca Italia. Riguardo le occupazioni, nel caso del Teatro Valle, bisogna rendere rispetto a chi ha avuto il coraggio". Gomez: "Siamo tutti d'accordo sugli sgomberi nelle case popolare ma in questo paese manca un piano di edilizia popolare. I casi di occupazioni vanno trattati uno a uno, in modo differente, a seconda del caso". Toti: "Il problema sono 700 case popolari occupati a Milano. Del Teatro Valle, francamente, chi se ne frega".

21:58 Ferrara: "Il popolo non è proprietario dei teatri. Gli attempati intellettuali di sinistra dicono che l'occupazione dei teatri è per il bene comune: i teatri vanno gestiti da chi li sa far fruttare. A Roma, c'è stato un abuso privato come nel caso del Teatro Valle. Tornando alle calamità naturali, Toti ha detto che i sindaci sono pagati per evitare le catastrofi. Un sindaco non è Superman. Le responsabilità non sono mai di un fantomatico potere". Toti: "Ci sono situazioni in cui esistono responsabilità come nel caso del Bisagno".

virus 6 11 14 2

21:53 Toti: "Ignazio Marino è a Milano per mettersi al sicuro. Ci sono casi in cui le calamità naturali sono evitabili. Un amministratore pubblico è pagato per evitarle". Parte un servizio dedicato alle occupazioni.

21:45 Gomez: "I cittadini devono informarsi per sapere i responsabili. Dipende da loro. Non possiamo aspettarci nulla dallo Stato. Dobbiamo stare attenti. Le parole non corrispondono ai fatti. Riguardo Burlando e Genova, pensavo che la colpa fosse del Tar. Poi ho scoperto il Tar non aveva sospeso i lavori". Ferrara: "Bisogna quantificare i danni che sono stati fatti a Roma. E' stato creato un surreale coprifuoco, dicendo che sarebbe venuta una "bomba d'acqua". C'è stato soltanto un acquazzone "romanesco" tipico, perché la manutenzione non si fa. Ci sono stati danni bestiali. Non si può abusare della credulità popolare".

21:36 Toti: "A Parma, lo Stato non è riuscito a bloccare le cartelle esattoriali degli alluvionati". Poggio da Marina da Carrara: "Qui, è pieno di aziende che lavorano il marmo. Ci sono stati milioni di danni. Ci saranno molti operai che resteranno a casa". Parte un filmato dedicato agli sfollati del terremoto di Mirandola che devono continuare a pagare le tasse.

virus 6 11 14 1d

21:31 Giovanna Cavallo: "C'è carenza di manutenzione e una forte cementificazione. Quando avvengono calamità naturale di questo tipo, la situazione precipita". Toti: "Anche sul Carrione, comunque, c'è una responsabilità dell'uomo". L'imprenditore Maurizio Gardini è in collegamento: "Due metri d'acqua sono entrati nel mio stabilimento nel 2012. Ci sono stati danni alle materie prime e agli impianti. Danni per 25 milioni di euro. 20 milioni coperti da assicurazioni. Oggi abbiamo rinnovato la polizza assicurativa. In due anni, l'amministrazione locale ha ripristinato il primo argine ma non ha messo in sicurezza l'area. Senza i lavori di sicurezza, l'assicurazione non risponde".

21:25 in studio ci sono Giovanni Toti e Peter Gomez e in collegamento, c'è Giuliano Ferrara. Paolo Poggio, in collegamento da Marina di Carrara, documenta l'alluvione: "Chi è l'uomo nero, la natura o l'uomo?". Toti: "Marina di Carrara la conosco bene. La natura è preponderante. A Genova, però, ci sono state responsabilità precise. Burlando non ha speso soldi che erano già stati stanziati. Ci sono responsabilità della natura e dell'uomo". Gomez: "I lavori di sicurezza non portano consenso elettorale".

21:16 inizio trasmissione. L'editoriale di Nicola Porro: "I politici decisionisti sono sempre stati considerati lupi cattivi. Cossiga, Craxi, Berlusconi e ora Renzi. Tra dieci anni, parleremo sempre delle stesse cose: bomba d'acqua, immigrazione, occupazioni di case, legge finanziaria... Chi vuole cambiare le cose è un uomo nero?".

Virus - Il contagio delle idee | Puntata 6 novembre 2014 | In diretta dalle ore 21:10

virus 30 10 14 9

Virus - Il contagio delle idee è un programma d'approfondimento giornalistico, in onda su Rai 2 ogni giovedì in prima serata, condotto da Nicola Porro.

Nel corso della trasmissione, oltre ai dibattiti in studio, ci sarà la consueta rubrica d'arte con Vittorio Sgarbi, il Fact-Checking, la Social Room con Greta Mauro e l'intervista finale.

Virus | Rai 2 | Anticipazioni e ospiti


Il titolo della puntata di oggi, 6 novembre 2014, sarà Renzi nel mirino. Il presidente del Consiglio è entrato nel mirino praticamente di tutti, dell'Europa, degli intellettuali, della piazza, dei sindacati e della burocrazia.

Tra gli argomenti che Nicola Porro tratterà in studio con i suoi ospiti, ci saranno anche giustizia, occupazioni abusive e tasse occulte.

In studio, ci saranno l’eurodeputato e consigliere politico di Silvio Berlusconi, Giovanni Toti, e il direttore del sito de Il Fatto Quotidiano, Peter Gomez. In collegamento, ci saranno il Ministro delle Infrastrutture, Maurizio Lupi, il direttore de Il Foglio, Giuliano Ferrara, e l'attivista di Action, Giovanna Cavallo.

Per l'intervista finale, Nicola Porro avrà come ospite il conduttore Costantino Della Gherardesca.

Virus | Rai 2 | Second Screen


Il programma di Nicola Porro ha anche un sito ufficiale, una pagina ufficiale Facebook e un profilo ufficiale Twitter.

Durante il programma, sarà possibile esprimersi a favore di uno dei due ospiti in studio attraverso gli hashtag che verranno comunicati durante la puntata.

Virus | Rai 2 | Come seguirlo


Virus - Il contagio delle idee va in onda su Rai 2 a partire dalle ore 21:10. In streaming, è disponibile sul sito Rai.tv.

Per il liveblogging, invece, appuntamento su Polisblog, magazine di Blogo, a partire dalle stessa ora.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO