Stati Uniti: Loretta Lynch sarà la prima donna afroamericana alla Giustizia

Oggi la Casa Bianca nominerà Loretta Lynch ministro della Giustizia al posto di Eric Holder.

La prima mossa di Barack Obama, dopo la disfatta del Midterm, sarà la nomina oggi di Loretta Lynch alla Giustizia. Lo ha reso noto la Casa Bianca. Lynch succederà a Eric Holder e sarà la prima donna afroamericana a ricoprire questo incarico. Nella nota di presentazione, si legge quanto segue: "Loretta Lynch è un procuratore forte e indipendente che per due volte ha guidato uno dei più importanti uffici da procuratore degli Usa". Sarà poi il Senato a ratificare la nomina.

Loretta Lynch attualmente ricopre il ruolo di procuratore a Brooklyn. Si è laureata in Legge, ad Harvard, nel 1984. A nominarla procuratore, nel 1999, era stato il presidente Bill Clinton. Nel 2001, Lynch aveva lasciato questo incarico per entrare a far parte dell'ufficio legale Hogan&Hartson, come partner. Ma nel 2010 era tornata a lavorare per il dipartimento della Giustizia, chiamata da Obama.

Nel suo curriculum, tra il 2003 e il 2005, c'è anche il board della Federal Reserve di New York. Il New York Times sottolinea come la donna non abbia legami personali con il presidente, né con le sue politiche. Cosa che probabilmente ha invece sbarrato la strada a Thomas Perez, attuale segretario al Lavoro, in corsa per la posizione, ma inviso ai repubblicani.

Loretta Lynch non sarà l'unico membro dello staff della Casa Bianca a cambiare dopo la disfatta dei democratici nelle elezioni di medio termine. Cambiare un po' di facce è una necessità indispensabile per il presidente Barack Obama, anche se la sconfitta nel Midterm è stato uno schiaffo soprattutto a lui più che alle persone che lavorano nella sua amministrazione.

Loretta Lynch

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO