Piazzapulita, puntata 10 novembre 2014

Piazzapulita, la puntata in diretta

00.28 Finisce la puntata.
00.25 In un servizio la rabbia dei dipendenti della Lega, a rischio licenziamento. Maroni: "Noi ce la faremo".
00.24 Come la Lega ha speso i soldi del finanziamento pubblico.

soldi d

00.24 Monteleone: "Berlusconi ha messo 43 dipendenti del Pdl in cassa integrazione".
00.21 In un servizio i conti in rosso dei partiti, a corto di finanziamenti pubblici.
00.19 I soldi spesi dagli italiani per i partiti fino al 2008.

miliardi

00.17 Santanché: "Alleanza con Casapound e fascisti? Hanno fatto anche cose per bene, ma sono fuori dai movimenti politici".
00.15 Santanchè: "Quella con la Lega è un'alleanza naturale, stiamo governando la Regione Lombardia".
00.13 Gomez chiede perché la Lega si è defilata al processo contro Belsito. Borghezio: "Perché Salvini ha fiducia nella magistratura italiana".
00.12 Borghezio: "Con noi vanno d'accordo tutte le persone oneste che fanno uscire l'Italia dal pantano. Io non sono skinhead, io sono leghista. Alcuni skinhead li ho conosciuti e mi sono sembrati bravi ragazzi".
00.06 In onda un servizio sullo skinhead (le teste rasate) di Padova: "Chi mi dà del fascista mi fa un complimento".
00.05 Borghezio: "L'antifascismo oggi non ha senso". Poi aggiunge: "Oggi in Italia non c'è una vera democrazia".
00.04 Borghezio in studio: "Non sono fascista, ma sono orgoglioso di aver avuto un padre fascista. Una persona onesta". Poi esprime solidarietà ai cittadini di Carrara.

borghezio la7

00.00 Gli occupanti chiedono le dimissioni del sindaco e mostrano indifferenza nei confronti di tutti i partiti politici. Gomez: "Gli appalti per costruire gli argini si spacchettano, la sensazione è che ci sia qualcosa di poco lecito".
23.54 Nuovo collegamento da Carrara. Dove il Comune è occupato da sabato scorso.

presidio permanente

23.48 Pubblicità.
23.46 Gozi: "Il jobs act aumenta le tutele, non è l'articolo 18". Gay: "Le imprese quando hanno un lavoratore bravo ha voglia solo di continuare a investire".
23.44 Pallas: "Prima di mandare a casa un dipendente io mi taglio un braccio perché in lui ho investito".
23.39 L'imprenditore: "Vorrei poter tornare in Italia a fare quello che faccio, ma ad oggi le condizioni del paese non lo consentono". Pallas sostiene che "l'articolo 18 ti impedisce di assumere".
23.36 De Palma insiste: "Neanche quello che abbiamo siamo in grado di mantenere". In studio anche Pallas, un imprenditore 27enne che lavora a New York.

Pallas

23.34 De Palma: "Qui più che la Fiera del lavoro è la fiera dell'Est: per un soldo neanche un topolino si riesce a comprare". Poi aggiunge: "Gli 80 euro dal punto di vista della spesa non hanno risolto nulla". Infine propone il reddito per i disoccupati.
23.31 De Palma: "Siamo al meno 2,9 per cento di produzione industriale rispetto allo scorso anno. Mentre è salita la disoccupazione".

de palma

23.22 Un servizio realizzato alla Fiera del lavoro di Torino. Ascoltiamo le lamentele di chi cerca un lavoro, con una laurea in mano.
23.21 Gomez chiede a Gozi perché il governo non ha attuato da subito i tagli suggeriti da Cottarelli.
23.20 Santanchè: "Siamo all'opposizione in questo campo. La manovra fa tagli lineari, che Renzi aveva promesso che non avrebbe fatto". Gozi parla di eredità Tremonti e spiega che il governo ha favorito la produzione e sfavorito la finanza.
23.12 Giannino parla di "tasse retroattive" e cita il "giochetto dell'Irap". Gay: "Il fatto di vedersi favorire il tempo indeterminato è importante".
23.10 Gozi precisa che gli aumenti delle imposte degli enti locali e dell'Iva sono soltanto possibilità.
23.08 Gozi: "Questa manovra riduce le tasse e aumenta il potere d'acquisto. Non a tutti, ma lo fa". E rivendica il taglio dell'Irap solo per gli imprenditori che si impegnano ad assumere a tempo indeterminato.
23.02 Il gioco 'annullato' dell'Irap. Pubblicità.

gioco irap

22.59 Tfr in busta paga.

lavoratore3

22.45 Pubblicità. Poi in onda Il Terzo Segreto di Satira.
22.42 Giannino: "La natura in Italia si ribella alla cattiva politica e alla pubblica amministrazione delirante".
22.38 Collegamento da Carrara, dove un fiume è nuovamente esondato per le piogge. Ci sono in strada lavoratori e operai: "Zona disastrata dalle malefatte di chi ha costruito gli argini".

muro sottoposto

22.33 Gay: "Il 2015 sarà in salita. Le mosse del governo porteranno frutti poi perché non hanno benefici immediati. Comunque c'è una direzione e questo interessa alle imprese". Poi però nota: "Manca il capitolo investimento".
22.31 Il menu della cena per il finanziamento del Pd.

menu3

22.27 Le immagini della campagna elettorale di Renzi del 2012 confrontate con quelle di oggi, da Presidente del Consiglio contestato dai lavoratori. E impossibile da avvicinare per i giornalisti.

renzi cbaina

22.19 Santanchè: "Sembrava che la legge elettorale fosse un'emergenza". Sulle modifiche proposte da Renzi: "I patti si fanno per un vantaggio di entrambe le parti. Renzi e Berlusconi troveranno un accordo". Pubblicità.
22.15 Gozi sulla legge elettorale: "Ci sono alcuni aperti con Forza Italia". Il democratico spiega che si sta cercando di arrivare al compromesso per cui i "capilista sono bloccati", mentre "il resto dei deputati sono eletti con le preferenze".
22.13 Santanchè insiste: "Napolitano non è stato dalla parte degli italiani". Cacciari: "Ma cosa dice? Ha mai letto la Costituzione? È un'accusa gravissima". Il filosofo invita Formigli a registrare e a mandare "a chi di dovere" la dichiarazione di Santanchè.

cacciari e santanche

22.10 Santanchè: "Napolitano ha voluto scendere in campo, quindi ho la libertà di esprimere la mia riflessione critica". Poi ricorda che Napolitano aveva assicurato che si sarebbe adoperato per la pacificazione del Paese.
22.06 Cacciari: "È ovvio che il Presidente della Repubblica debba essere di alto profilo, come dice D'Alema".
22.05 Cacciari: "Se vogliamo parlare delle accuse di Santanchè a Napolitano vi saluto. Sono fesserie".
22.03 Cacciari ricorda che Napolitano ha accettato il nuovo mandato in una situazione di "totale emergenza anche etica".
22.01 Gozi e Santanchè concordano sul fatto che l'elezione del Presidente della Repubblica non è inclusa nel Patto del Nazareno.
21.58 Santanchè contro Napolitano: "È stato il Presidente della Repubblica peggiore che abbiamo avuto, ha sospeso la democrazia. Ha tramato con Fini per far cadere il governo Berlusconi, poi con due banchieri per far nascere il governo Monti. Ha tramato anche con Alfano per far nascere il governo Letta". Poi insiste: "Sono pentita di aver votato per l'elezione di Napolitano. Non vedo l'ora che se ne vada".

santanche formigli

21.50 Secondo Giannino Napolitano sta tentando di mettere fretta al Parlamento e di accelerare le cose.
21.46 Giannino: "Le riforme non sono ancora incardinate. L'esame dell'Europa alla legge di stabilità non è ancora finito. E comunque siamo fermi economicamente. Le clausole di salvaguardia sono tutte spostate al 2016, e politicamente questo significa che si andrà a votare prima di quell'anno. Napolitano non ce la fa più fisicamente".
21.45 Gomez: "Prodi sarebbe un Presidente ingombrante per Renzi".
21.41 Gomez osserva: "Napolitano non vuole sciogliere le Camere, ma se non funzionano è prerogativa del Presidente scioglierle". Poi paventa l'ipotesi che il M5S proponga al Pd Prodi come Presidente della Repubblica. Cacciari: "Ma Grillo non darà l'appoggio a Renzi su legge elettorale e Capo dello stato gratuitamente".

gomez cacciari

21.39 Gomez: "Renzi, se potesse, andrebbe al voto domani mattina".
21.37 L'intervista a Ainis: "Il nuovo presidente della Repubblica, probabilmente, come primo atto scioglierebbe le Camere. Abbiamo avuto una sovraesposizione di Napolitano perché ha gestito un momento di forte frattura dei partiti". Quindi fa intendere che le elezioni in primavera sono molto probabili.

21.33 Cacciari: "Napolitano non vuole sciogliere le Camere, quindi nell'eventualità che passi un'altra legge elettorale - e io credo che il Paese abbia bisogno di andare al voto urgentemente - lui si sentirà libero di dimettersi".
21.31 Su Prodi al Quirinale: "Il toto nomi non mi appassiona e poi chi entra Papa nel conclave esce cardinale".

gozi la7

21.31 Gozi ricorda che "spesso i veti di troppi sono andati a danno di tutti". Poi aggiunge: "Se vediamo che non è possibile fare le riforme le ragioni del governo vengono meno".
21.27 Formigli presenta gli ospiti e annuncia: "Stasera ci divertiamo".
21.19 Le immagini dell'emergenza maltempo a Carrara. Poi in onda un servizio sul patto del Nazareno e sulla questione del successore di Napolitano al Quirinale. Ma c'è anche il tema della legge elettorale. Fitto chiede chiarezza in Forza Italia.
21.12 Formiglia lancia i temi della puntata.

corrado formigli la7

Piazzapulita, il talk show di La7 condotto da Corrado Formigli, torna in onda questa sera. Blogo seguirà l'intera puntata in liveblogging a partire dalle ore 21.10.

Piazzapulita | Anticipazioni puntata 3 novembre 2014

La puntata di stasera di Piazzapulita si intitola 'Irto colle'; si tratta del nono appuntamento stagionale. In primo piano le riforme impatanate, la mancata ripartenza dell'economia e il toto nomi sul prossimo presidente della Repubblica.

Ospiti di Formigli saranno il filosofo Massimo Cacciari, Sandro Gozi (Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio), Daniela Santanchè (Fi), Oscar Giannino (Radio 24), Marco Gay (Presidente Confindustria Giovani), Michele De Palma (Fiom - Cgil), Peter Gomez (direttore de Ilfattoquotidiano.it) e Mario Borghezio (Lega Nord).
Torna anche la comicità de Il Terzo Segreto di Satira.

corrado formigli la7

Piazzapulita | Come vederlo in tv e in streaming

Tutte le puntate di Piazzapulita, in onda su La7 a partire dalle ore 21.10, sono visibili in diretta streaming sul sito ufficiale di La7. Su Blogo il liveblogging.

Piazzapulita | Second screen

Piazzapulita ha un sito ufficiale ed ha attivi gli account su Facebook e Twitter

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO