Sciopero generale UGL il 5 dicembre

Sciopero generale: UGL conferma la data del 5 dicembre, mentre CGIL e UIL optano per una mobilitazione generale il 12 dicembre.

sciopero generale UGL 5 dicembre 2014

Sciopero generale UGL - Nonostante il cambio di data deciso oggi da Cgil e Uil, l’Unione Generale Del Lavoro (UGL) ha preferito restare fedele alla data scelta in precedenza, quella del 5 dicembre. La conferma è arrivata oggi da Paolo Capone, segretario generale dell’UGL:

L’Ugl proclama per il 5 dicembre uno sciopero generale di 8 ore di tutti i lavoratori pubblici e privati contro la Legge di Stabilità, provvedimento che presenta lacune per un vero rilancio economico e sociale del nostro Paese.

I motivi, va da sé, sono gli stessi, ben spiegati da Capone nella nota diffusa poco fa:

i problemi rilevati insieme ai rappresentanti delle nostre categorie sono diversi: il mancato rinnovo dei contratti collettivi di lavoro del Pubblico impiego senza i quali il rilancio dello Stato è davvero impensabile, le risorse stanziate ma insufficienti per gli ammortizzatori sociali, l’assenza di una vera equità fiscale, scarsi o assenti sostegni allo sviluppo, alle infrastrutture indispensabili per tutto il territorio italiano, al potere d’acquisto delle pensioni.

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/en_US/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Sciopero generale: CGIL e UIL cambiano data

Sciopero generale di CGIL e UIL il 12 dicembre. È l'ultimora di SKY Tg24 , che arriva direttamente dall'incontro fra i leader sindacali. Addendiamo novità. Si apprende, per il momento, che la CISL avrebbe detto no.

Tutti gli aggiornamenti sullo sciopero generale del 12 dicembre 2014.

Sciopero generale: lo dichiara anche la UIL

Sciopero generale

Anche la UIL dichiara sciopero generale. È la notizia di oggi, 18 novembre, che alza la posta della giornata di mobilitazione inizialmente proclamata dalla sola CGIL e che, inevitabilmente, alza anche i toni dello scontro con il governo Renzi.

C'è aria, dunque, di sciopero unitario.

Nel comunicato stampa della UIL si legge:

«Coerentemente con il percorso messo in atto in questi mesi e avendo esperito tutti i tentativi per ottenere risultati concreti, a questo punto la Uil dichiara lo sciopero generale e proporrà, già domattina, a Cgil e Cisl l'individuazione di una data e di modalità comuni per l'attuazione della mobilitazione ormai non più rinviabile».

La decisione da parte dell'Unione Italiana dei Lavoratori arriva in seguito all'incontro di ieri con il governo:

«Nessuna disponibilità è giunta dal governo a proposito del rinnovo dei contratti nel pubblico impiego. Nessuna risposta è stata data sulla richiesta degli 80 euro ai pensionati né sul ripristino della rivalutazione delle pensioni né, tantomeno, sui non autosufficienti. Inoltre, resta nebulosa tutta la partita relativa al jobs act, con il rischio concreto che siano messi in discussione le tutele per quei lavoratori che già le hanno. Mancano, poi, le risorse necessarie a garantire una continuità agli ammortizzatori sociali, per la protezione di coloro che rischiano la perdita del posto di lavoro»

Renzi può riuscire nell'impresa di riunire i sindacati ancora una volta? Domani, prima dell'inizio dell'incontro confederale, è previsto un incontro fra Carmelo Barbagallo (Uil), Annamaria Furlan (Cisl) e Susanna Camusso (Cgil) per definire una data e modalità unitarie di agitazione. Probabile che si converga verso lo sciopero generale del 5 dicembre.

Per inciso – anche se non c'entra direttamente, se non per concomitanza – si dice sempre che il 5 dicembre torneranno in piazza anche i forconi, dopo il primo tentativo di blocco dello scorso anno. È chiaro che le due situazioni non vadano minimamente equiparate, ma è bene sapere che i primi giorni di dicembre potrebbero essere davvero delicati per l'Italia tutta.

Sciopero generale 5 dicembre 2014: per il Garante in parte illegittimo

Lunedì 17 novembre 2014 - L'Autorità di garanzia per le agitazioni sindacali ha detto che lo sciopero generale proclamato dalla Cgil per il 5 dicembre è in parte illegittimo. In particolare il Garante ha spiegato che andranno esclusi dallo sciopero alcuni settori, a partire dall'intero comparto ferroviario. Inoltre, in alcune Province il trasporto pubblico locale non potrà scioperare.

Sciopero generale 5 dicembre 2014


Mercoledì 12 novembre 2014

ore 18.21 - Arriva nel pomeriggio il commento del ministro del lavoro, Ludovico Poletti, dopo l'annuncio della Cgil dello sciopero generale per il prossimo 5 dicembre:

Ho già detto in passato che rispetto alla legge di Stabilità e al Jobs Act non credo ci siano i motivi per indire uno sciopero. Ma questa è una responsabilità e compete al sindacato. Credo che non si possa che prendere atto e rispettare la scelta fatta.

ore 13.07 - Sciopero generale di otto ore venerdì 5 dicembre. La proposta è arrivata da Susanna Camusso durante il direttivo della Cgil che si sta svolgendo a Roma in Corso Italia. A riferirlo è la stessa Camusso che ha spiegato come l'idea di base sia quella di tenere manifestazioni territoriali. La segretaria del sindacato ha rivolto un appello a Cisl e Uil affinché convergano sulla data indicata con una mobilitazione unitaria.

E a quanto pare il prossimo 5 dicembre, a quasi un anno dal 9 dicembre 2013 in cui l’Italia fu semi-paralizzata da un movimento di protesta nato dal basso e da ambienti vicini alla destra, potrebbero tornare in piazza anche i cosiddetti Forconi. Negli scorsi giorni Danilo Calvani ha annunciato l’intenzione di far tornare in piazza le molteplici anime di questo movimento di protesta.

Presidi nelle aree urbane, il blocco di strade e autostrade potrebbero essere il mezzo con il quale il Coordinamento 9 Dicembre presenterebbe la sua richiesta: quella delle dimissioni in blocco del suo Governo.

Sciopero generale: i precedenti più recenti

Il prossimo sciopero generale è previsto per venerdì 14 novembre, mentre lo scorso 24 ottobre lo sciopero ha fatto da preambolo a una manifestazione dei sindacati capace di richiamare un milione di persone. Sembra che la stagione degli scioperi generali stai vivendo una nuova fase: negli ultimi anni la gente era scesa in piazza anche il 6 settembre 2011 e il 18 ottobre 2013.

sciopero generale - 5 dicembre 2014

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO