Livia Turco piange in tv per il suo Pd: "Renzi faccia uno sforzo inclusivo"

Ospite a "L'aria che tira" su La7, Livia Turco si è commossa parlando del calo degli iscritti al Pd.

Livia Turco è stata ospite del programma di La7 L'aria che tira, condotto da Myrta Merlino e si è lasciata andare a un appassionato discorso sul suo partito, il Pd, che è sfociato quasi nelle lacrime. Sia chiaro, non si è vista nessuna gocciolina rigare le guance dell'ex ministro della Salute del governo Prodi, ma a un certo punto, come potete vedere dal video in alto, la voce è profondamente rotta.

Turco dice:

"Devo dire che mi fa molto soffrire vedere tanti che non si iscrivono più al Pd e quei tanti sono quelli che vengono da una storia di sinistra e quindi quello che io chiedo chiedo al segretario del mio partito è…"

e qui la voce si è rotta e l'ex ministro ha cominciato a parlare in falsetto e ha continuato:

"di avere considerazione per questi militanti, per queste persone, che hanno dato molto al nostro Paese e che in questo momento sentono il Pd un po' lontano. Quindi sarebbe importante fare questo sforzo inclusivo se si vuole costruire il partito comunità, il partito plurale eccetera…"

Poi Turco ci tiene a precisare che lei è fuori da ogni corrente e dalle beghe interne al Pd e proprio per questo sente di più "il dolore" di quelle persone che ora si sentono escluse. A questo punto la conduttrice Myrta Merlino le chiede perché ha un groppo alla gola, perché questo fatto la fa commuovere e Livia Turco, ancora più prossima alla lacrime e con la voce ancora più in falsetto, risponde:

"Perché la storia della sinistra è una storia molto importante in questo Paese ed è stata vissuta, costruita con la passione, con la dedizione, con il volontariato da tante e tante persone. Queste persone oggi non possono essere considerate conservatrici, perché magari sentono di dover difendere l'articolo 18"

Poi specifica di non considerare l'articolo 18 un vero simbolo della sinistra, però spiega che occorre occuparsi di quelle persone che si sentono meno tutelate. Infine aggiunge che è per la grande storia della sinistra italiana che si commuove, per quella sinistra italiana che non è un ferro vecchio.

Il video è stato condiviso dalla trasmissione sul canale YouTube di La7 e i commenti degli utenti fanno capire che le lacrime di Livia Turco non hanno commosso proprio nessuno, anzi… Piovono insulti, da "Patetica" a "Befana" ed evitiamo di riportare quelli più offensivi…

Livia Turco non è nuova alle lacrime in tv, qualcuno la ricorderà un paio di anni fa a Robinson, su Raitre, programma condotto da Luisella Costamagna. Anche in quel caso la commozione dell'ex ministro arrivò mentre parlava della passione per la politica e della sofferenza di chi la politica la fa sul territorio a stretto contatto con i drammi della società. E nemmeno quella era la prima volta, perché nel 2010 le lacrimucce le ha versate da Vespa, a Porta a Porta, parlando di droga.

Livia Turco piange in tv su La7

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO