Contro la fascistizzazione di Forza Italia, Carlo Taormina fonda un nuovo partito: Lega Italia


Il berlusconismo è stato tradito da chi doveva farlo crescere ed anche da Berlusconi stesso, con un verticismo esasperato. Deve essere fermata la fascistizzazione di Forza Italia e deve essere ridato spazio ad una classe politica che non provenga soltanto dal nord Italia. Con queste premesse e mutuando due parole dai partiti che già fanno parte del centrodestra, l'avvocato Carlo Taormina ha deciso di fondare Lega Italia, una nuova formazione che rifiuta un bipartitismo, animato da nani e ballerine, che è solo un modo di “spartirsi al torta”. Appunto, per completare il quadro ci mancavano proprio un avvocato che ha scelto di difendere una ridda di indifendibili, un nuovo partito e un “gruppo di amici” che vogliono scendere in campo....

La data fatidica, che rischierà di oscurare il successo di Barack Obama, è il 7 novembre: a Firenze si riunirà il Comitato costituente che in un mese predisporrà lo statuto e disegnerà la dirigenza del nuovo partito. Già prevista la presentazione di liste autonome alle elezioni amministrative e alle europee di primavera, quando la nascente formazione si impegnerà per un'Europa di Stati e non per uno Stato europeo.

Deputato di Forza Italia e sottosegretario agli interni (dimissionario causa conflitto di interessi svelato dalla stampa), Taormina ha ricoperto con poca gloria anche la carica di presidente della Commissione che doveva indagare sulla morte di Ilaria Alpi.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
30 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO