Le pagelle del martedì

Gianni Alemanno: no a nazismo e fascismo. Voto + 9. Il sindaco di Roma Alemanno accompagna 250 studenti romani nel campo di concentramento polacco di Auschwitz dove 60 anni fa un milione di prigionieri furono assassinati e condanna nettamente nazismo e fascismo. “Quello che è chiaro per me –dice Alemanno – è che la condanna del fascismo e del nazismo deve essere ugualmente netta. Questo deriva dalla memoria di quello che è successo”. Poi l’abbraccio con il presidente della Comunità ebraica di Roma Riccardo Pacifici. E Teodoro Buontempo rivuole la “fiamma”.

Sinistra: sinistrata: Voto – 9. Niente riesce così bene alla sinistra che continuare a dividersi. E’ sempre lo stesso refrain: prima compagni poi nemici. Adesso Vendola rilancia il cartello elettorale alle Europee. Ma Sd lo boccia per una lista autonoma e la nascita di un nuovo partito. Ma la minoranza del Prc (eccetto Migliore) non vuole (subito) la scissione e Ferrero e Grassi cercano l’intesa col PdCI che però non accetta di presentarsi sotto il simbolo di Rifondazione. Uniti si vince. Un manicomio. Tutti a casa!

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO