Obama, le minacce Is: "Ti sgozzeremo"

Video di minacce a Barack Obama dall'Is: "Sei un infedele, ti sgozzeremo a New York". E va in scena una nuova decapitazione.

"Obama, verremo a sgozzarti nel cuore di New York perché sei un infedele". L'Is in un video torna a minacciare direttamente il presidente degli Stati Uniti Barack Obama. Nelle immagini diffuse in rete si vede la decapitazione di un soldato del governo siriano, accusato di essere un miscredente. E poi c'è il messaggio per il numero uno della Casa Bianca.

Nel video, viene mostrato un jihadista, che dice: "Lo Stato Islamico è qui e rimane nei territori di Siria". Quattro minuti in tutto: l'uomo dello Stato Islamico è affiancato dal corpo senza vita, appena decapitato, e spiega i motivi che hanno spinto l'Is a questa decisione. Poi si scaglia direttamente contro Barack Obama, il nemico numero uno per il Califfato.

"Il siriano ucciso è stato condannato perché è un maiale alawita. Anche tu, Barack Obama, sarai condannato. Nel cuore di New York ti verremo a sgozzare come abbiamo sgozzato questo maiale alawita. Lui è un miscredente e anche tu, Obama, sei un miscredente".

Se il protagonista di queste parole è il presidente Usa, in altri video era stato minacciato Papa Francesco. Simboli occidentali e della cristianità contro cui l'Is fa propaganda e proseliti. Questa volta, il video è stato mandato sul web a poche ore dal sequestro nella cioccolateria di Sydney. Perché proprio Obama? Perché la sua lotta contro gli estremisti islamici si è intensificata in quest'ultimo periodo.

Alle parole e alle azioni occidentali, fa seguito la reazione di pari livello da parte degli islamici. Che, in quanto a comunicazione, stanno dimostrando di non essere secondi a nessuno. La loro è una comunicazione del terrore, naturalmente.

Obama

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO