Satira: non spariamo “castate”

Berlusconi in Turchia veste ancora i panni dell'anziano saggio (anziano sì, saggio beh...) che cerca di mettere pace tra i due pugili grandi e grossi che fanno vedere i muscoli come ai vecchi tempi. Il premier si preoccupa degli attriti tra Washington e Mosca e teme il dispiegamento di armi nucleari: “Un banale errore porterebbe addirittura alla distruzione del mondo". Ma no, Silvio, speriamo di scamparla anche stavolta! Sculo spaziale

Il super premier si dice invece favorevole a un'accelerazione dei tempi per l'entrata della Turchia in Europa. Nel suo governo, però, i mal di pancia non mancano. La Lega resta nettamente contraria all'ingresso di Ankara nell'Ue: “L'Europa perderebbe la propria identità, crollerebbe sotto il peso di tensioni sociali insostenibili”. A favore del Carroccio interviene inopinatamente il ministro Brunetta: “I confini europei con la Turchia vanno protetti con tornelli informatizzati che permettano di centellinare e controllare le persone in ingresso”. Asia minor(ato)

A Matrix Enrico Mentana insiste sul rapporto satira-potere. L'arduo quesito torna d'attualità: gli sfottò mediatici danno fastidio ai politici o i politici lasciano spazio alla satira per pulirsi la coscienza (poco trasparente) come si fa con un vetro sporco? Pelle di Staino

La situazione a Palazzo San Macuto sta diventando quantomeno usurante. Sembra che per combattere stress e tensioni, a breve la Vigilanza inizierà a riunirsi per delle sessioni serali di tressette, poker e burraco. Pare inoltre che tra un vano tentativo e l'altro di eleggere il presidente, la Commissione saluterà il Natale con tombolate a oltranza. I membri dell'organismo di garanzia chiederenno ai presidenti Schifani e Fini di modificare i regolamenti per portare dentro mogli, mariti, amanti, panettone e spumante in modo da attendere con il giusto spirito l'arrivo del 2009. Di Pietro intanto insiste: “Deve essere Orlando a tenere il sacchetto con i numeretti da estrarre per la tombola”. Il Pdl rifiuta: “Non esiste. Piuttosto sabotiamo la distribuzione delle lenticchie per coprire le caselle. E invece di giocare con loro, guardiamo un film”. Ufficiale e Gentiloni

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO