I malori del Premier

Tutto ebbe inizio nel 2006. Ricordate? Berlusconi, a Montecatini, ospite della covention dellutriana dei Circoli, colto da un malore, si accascia e al microfono riesce a mala pena a dire: "Scusate, ma l'emozione ha prevalso..." mentre un coro di applausi lo saluta. E' la prima volta, per l'uomo che gioca a SuperMan con i nipotini, per l'uomo che si sente l'Unto del Signore, per l'uomo che crede che avere settantanni sia come averne venti.

Un episodio destinato a ripetersi. Appena due anni dopo (almeno pubblicamente). Nel giugno scorso, infatti, al congresso dei giovani industriali, un nuovo collasso. La Marcegaglia chiede con un certo affanno se ci sia un medico in sala. Un fotografo dell'Ansa racconta di averlo visto mentre è caduto tra la braccia delle guardie del corpo. E anche in questa occasione, dal suo entourage faranno sapere: "Caldo, stanchezza ... un lieve mancamento".

Oggi, poi, il giallo del malore in aereo. Un'agenzia rilancia in mattinata la notizia che il Premier abbia avuto qualche problemino e sia stato interessato della vicenda, addirittura, il suo medico personale. A stretto giro di posta la smentita del fido portavoce Bonaiuti che nega il tutto "nel modo più assoluto" accusando la stampa di "malcostume". Sulla scia di quanto detto dal Cavaliere mesi fa: "Io malato? Tutte bugie messe in giro dai giornali comunisti".

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO