Mastella fonda il quinto partito in 20 anni: ecco "Popolari del Sud"

La nuova formazione politica si chiama Popolari del Sud. Mastella: “si avverte l’esigenza di un partito territoriale che dialoghi con la gente e che rappresenti un punto di riferimento certo nella crisi dei partiti”.

Clemente Mastella riparte con l'inizio del 2015 e fonda un nuovo partito, solo il quinto in 20 anni, uno ogni lustro praticamente. L'europarlamentare, nonché ex ministro Guardasigilli ai tempi del governo Prodi, dice che la sua nuova creatura politica, Popolari del Sud, guarderà alle "realtà locali”. Nella presentazione del partito a Benevento, sabato, Mastella ha spiegato la ragion d'essere della nuova formazione politica:

Oggi si avverte l’esigenza di un partito territoriale che dialoghi con la gente e che rappresenti un punto di riferimento certo nella crisi dei partiti

Una specie di Lega sud, in grado di intercettare il malcontento montante nell'elettorato di destra come di sinistra (e di centro)?

Di certo i candidati di "Popolari del sud" parteciperanno alle prossime elezioni regionali in Campania, a maggio, sostenendo il governatore proposto da Forza Italia, Stefano Caldoro, quindi all’interno del centrodestra.

Questo come ricorda stamattina ilfattoquitidiano.it è il quinto partito fondato da Mastella. In origine fu il Ccd (Centro cristiano democratico) poi venne il Cdr (Cristiani democratici per la Repubblica), poi l’Udr (Unione democratica per la Repubblica) e da ultima l’Udeur (Unione dei democratici europei) sempre sul filo tra centro destra e centro sinistra.

A presentare il partito nella nuova sede beneventana insieme a Clemente c'erano in prima fila la moglie Sandra Lonardo, Vittorio Fucci, assessore regionale campano al Commercio e all’artigianato, l’ex eurodeputato di Forza Italia Giuseppe Gargani e una quindicina di sindaci del Sannio, suoi fedelissimi.

Prima che ai mercati internazionali io guardo alle realtà locali



ha detto Mastella, noto per essere un maestro nel tessere rapporti a livello locale, formare alleanze, far fiorire e coltivare nuovi rapporti.

Oggi Mastella occupa un seggio al parlamento europeo, eletto nella fila di Forza Italia grazie alla candidatura sponsorizzata da Berlusconi, se i Popolari del sud diventeranno una sorta di soccorso azzurro in modo sistematico o se si sposteranno un po' a destra un po' a sinistra a seconda delle contingenze politico-territoriali sarà il tempo a dirlo.

Del resto l'importante - come sottolinea Mastella - è "mai stare fermi".

CLEMETE MASTELLA NUOVO PARTITO

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO