Satira: non spariamo "castate"

Le sanatorie fiscali targate Tremonti non hanno dato i frutti sperati. Secondo la Corte dei conti mancano oltre cinque miliardi sui 26 che l'erario avrebbe dovuto incassare in base alle dichiarazioni di condono presentate. Dunque la Finanziaria del 2003 finisce nel mirino dei giudici contabili, che chiedono di “confermare la definitiva rinuncia a far ricorso ai condoni tributari per ottenere aumenti di gettito nel breve termine”, fenomeno tipico di un fisco in affanno. Sal-Iva azzerata

Lo sgusciante Villari ha cambiato tattica: dalla diplomazia all'imboscamento. Ora si dà e basta. La Finocchiaro, preoccupata, ammette: “Per tutto il giorno abbiamo provato a parlargli per telefono senza riuscirci. Non risponde”. Vigil-ansia

Si chiude una volta per tutte la polemica sui cani a bordo dei treni. Tutti i quadrupedi possono salire in carrozza, vengono appiedate solo le razze cosiddette pericolose. Dubbi su Umberto Bossi: una circolare ulteriore da parte di Trenitalia fornirà delucidazioni sulla sua posizione. Il miglior amico del nano

Si moltiplicano i fruttuosi sodalizi tra celebri scrittori e talentuosi cineasti. Da De Cataldo a Moccia, da Camilleri alla Mazzucco, da Carofiglio ad Ammaniti, i narratori italiani vedono sempre più spesso le loro fatiche letterarie traslocare sul grande schermo. Sembra adesso che un paio di registi importanti si siano interessati alla raccolta di racconti di Stefano Benni “La grammatica di Dio”: una silloge di aneddoti sulle incontinenze verbali del premier che al cinema dovrebbe essere interpretata dallo stesso Silvio Berlusconi. Produzione di Agostino Saccà. Il Salvatore(s) della Patria

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO