L'on. Bocchino e i pizzini di Latorre. Scoppia la guerra nel Pd

E' la notizia del giorno. Come anticipato dai colleghi di TvBlog in seguito allo scoop di Striscia che vedete nel video qui sopra; nel corso di un dibattito a Omnibus su La7 l'on. Nicola Latorre del Partito Democratico avrebbe suggerito a Italo Bocchino del Pdl come rispondere a Donadi (Idv) in merito alla querelle sulla presidenza della vigilanza Rai.

La cosa è stata successivamente confermata dal conduttore della trasmissione Antonello Piroso, che ha mostrato il "pizzino" (video relativo dopo il salto) svelandone il contenuto:

"Io non posso dirlo, ma il precedente della Corte? E Pecorella?"

La cosa ridicola è proprio il contenuto del suggerimento. Paradossalmente sarebbe bastato che Bocchino leggesse PolisBlog o parlasse con uno dei nostri commentatori abituali, visto che da giorni discutiamo del fatto che il veto su Orlando fosse frutto del precedente niet del centro-sinistra su Pecorella alla Corte Costituzionale. E' anche vero che non è stato Bocchino a chiedere l'aiuto di Latorre, ma deve essere proprio bassa la considerazione reciproca dei nostri parlamentari se ancora ritengono di suggerirsi che 2+2 fa 4.

Il caso aperto da Striscia tuttavia non si è chiuso qui. Anzi, ha fatto da sponda a chi ritiene di fomentare la faida interna al Partito Democratico tra dalemiani e veltroniani, già estremamente irritati (ambedue) dal caso Villari. Latorre appartiene alla prima corrente, e in queste ore le accuse reciproche di stalinismo si sprecano.

  • shares
  • Mail
51 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO