Fidel Castro: rompe il silenzio e accusa ancora gli Stati Uniti

Fidel Castro torna a 'parlare' tramite una lettera in cui ribadisce di non fidarsi degli Usa, ma approvando il disgelo portato avanti dal fratello Raul.

Fidel Castro torna a parlare dopo mesi di silenzio e punta il dito, ancora una volta, contro gli Stati Uniti, nonostante il riavvicinamento che c'è stato tra Cuba e gli States. In una lettera, l'anziano leader ammette di "non avere fiducia negli Usa e di non aver scambiato una parola con loro". Ciò non significa però sconfessare suo fratello Raul che "ha fatto i passi pertinenti sulla base delle prerogative e facoltà conferitegli dal Parlamento e dal Partito Comunista dell'Isola".

Fidel, che ha 88 anni, ha voluto con la lettera smentire per l'ennesima volta quanti lo danno periodicamente per morto. Una missiva scritta in occasione del 70esimo anniversario del suo ingresso nella Federazione studentesca universitaria, riportata da Gramma e letta dalla tv locale. Ci sono diversi punti importanti, successivi alla svolta nei rapporti Cuba - Usa, voluta da Raul Castro e Barack Obama il 17 dicembre, e al summit della scorsa settimana all'Avana.

"Difenderemo sempre la cooperazione e l'amicizia con tutti i popoli del mondo, tra questi i nostri avversari politici. Così come ogni soluzione pacifica e negoziata tra gli Usa e i popoli dell'America Latina che non implichi la forza o l'impiego della forza. Bisogna affrontare il tutto secondo i principi e le normative internazionali".

Il lider maximo si rivolge direttamente agli studenti: "Cari compagni, fin dal 2006 per ragioni di salute incompatibili con il tempo e gli sforzi necessari, ho rinunciato ai miei incarichi", per poi ricordare l'influenza che hanno avuto su di lui, quando era studente, "Marx e Lenin, geni dell'azione rivoluzionaria". L'ex presidente cubano non appare in pubblico dal 2014 e le ultime fotografie sono state diffuse ad agosto, in occasione della visita sull'isola del presidente venezuelano Nicolas Maduro.

Fidel Castro

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO