Crisi economica e ottimismo risolutivo: Beppe Grillo risponde all'appello al consumo di Silvio Berlusconi


Il caloroso invito del premier Berlusconi ad affrontare con ottimismo la terribile crisi economica in corso ha colpito nel segno e non ha lasciato indifferente nemmeno un genovese parsimonioso come Beppe Grillo.

Berlusconi ribadisce che il superamento della crisi “dipenderà dall'atmosfera che tutti noi riusciremo a creare, dalla volontà di non cambiare lo stile di vita e di non rinunciare agli acquisti”: Grillo risponde ed esorta “Italiani, tirate fuori i soldi dal materasso, siete peggio di un genovese. Pensate a quell’uomo. A ciò che ha dovuto patire per il nostro Paese divenuto di sua proprietà. Alle sue ville in Sardegna. Ai suoi mille e mille miliardi. I danèe li ha meritati. Lo sapete, è ricco sfondato grazie a voi. Con il meccanismo dei soldi comunicanti. La pubblicità è il pizzo che pagate su ogni acquisto. Quando comprate una merendina o una scatola di pomodori finanziate Mediaset. La pubblicità fa parte del prezzo del prodotto e la pagate tutti i giorni. Quando voi consumate, lui incassa. Se l’Italia è più povera e lui ricchissimo una ragione ci sarà”.

Beppe Grillo invita poi “i 400 mila precari che perderanno il lavoro entro Natale a non deludere lo psiconano. Si rechino con le famiglie alla sede più vicina della Mediolanum, la banca intorno a loro. Chiedano del signor Ennio Doris. Dicano che li manda Berlusconi, il coproprietario della banca, e che devono consumare. Un prestito, un mutuo a tasso agevolato e via verso il più vicino centro commerciale per una sveltina tra gli scaffali”.

La soluzione all'economia stagnante e alle borse in difficoltà dunque esiste e la ricetta è semplice: “Lasciate la luce accesa anche di giorno, l’acqua del rubinetto aperta, i caloriferi a tutta manetta. Usate tre preservativi alla volta, uno sull’altro, e due scatole di Viagra per sera. Consumate, consumatevi. L’ottimismo del coglione genera mostri”.

Fotro | Flickr

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO