Dopo l'atterraggio del Premier, Toti fa eco a Grillo sul "Renzicottero"

Piccolo inconveniente per il Premier durante il suo viaggio da Firenze a Roma. Ha proseguito in auto blu.


20.15 - Giovanni Toti (Forza Italia) si associa a Grillo. Su Twitter ha espresso le sue perplessità sull'uso dell'elicottero dell'Aeronautica Militare (ribattezzato dall'ex comico "Renzicottero") da parte del premier.

Ecco cosa scrive Toti: "Spiace per brutta avventura. Ma aerei per Aosta, elicotteri per Roma. Meglio volare basso e con mezzi pubblici. #Mattarella docet".

Ore 18:55 - Beppe Grillo è intervenuto sulla disavventura di oggi di Matteo Renzi in elicottero commentando:

"Il Presidente della Repubblica prende il treno, il non eletto che occupa Palazzo Chigi e impesta le televisioni per fare meno di 300 chilometri usa il Renzicottero"

poi attraverso il suo blog una serie di domande al Premier:

"- Prendi il Renzicottero tutti i giorni?
- Chi c'era nel Renzicottero?
- Quanto costa ai contribuenti il tuo lusso?
- Ma prenderti un treno?"

Infine chiosa:

"Forse Renzie sta facendo le prove per quando dovrà fuggire dagli italiani inferociti per essersi resi conto delle balle che ha raccontato e continua a raccontare, ma forse a quel punto il Renzicottero non basterà"

Aggiornamento - Fonti di Palazzo Chigi hanno precisato che l'atterraggio del Premier Matteo Renzi con il suo elicottero a Badia al Pino non è dovuto a un problema tecnico, ma al maltempo.

L'elicottero di Renzi atterra a Badia al Pino


Questa mattina il Premier Matteo Renzi ha avuto una piccola disavventura durante il suo viaggio da Firenze a Roma. Secondo quanto racconta La Nazione, infatti, il Presidente del Consiglio viaggiava in elicottero, ma il velivolo ha dovuto effettuare un atterraggio d'emergenza in un campo sportivo di calcio a otto a Badia al Pino, nel comune di Civitella in Valdichiana, nei pressi di Arezzo, dove di solito gioca il Tegoleto. Il campo fa parte del centro sport e benessere Victoria.

Sul campo ovviamente non c'era nessuno e al pilota è sembrato un ottimo luogo per un atterraggio non pianificato. Pare che l'elicottero avesse qualche problema meccanico o che la strumentazione a bordo abbia segnalato un allarme, ma per fortuna nessuno si è fatto male, né Renzi, né l'equipaggio, né il persona di scorta.

L'atterraggio di emergenza è avvenuto intorno alle 8, poi Renzi ha potuto proseguire il suo viaggio verso Roma senza troppi problemi perché è stato subito raggiunto dalla scorta in auto blu.

Il segretario del Pd della provincia di Arezzo Massimiliano Dindalini, che è proprio di Civitella, ha scritto su Facebook e Twitter:

"Questa mattina visita improvvisa del presidente del consiglio. Caro @matteorenzi, capisco la fretta, prima di tutto l'Italia, però la prossima volta che atterri a Civitella concedici il tempo per offrirti un caffè. #lavoltabuona #pdarezzo"

e ha condiviso una foto che è stata pubblicata anche dagli account di alcuni giornali locali e probabilmente è proprio quella dell'elicottero del Premier atterrato sul campetto di Civitella.

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs);}(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO