DiMartedì | Puntata 3 marzo 2015

DiMartedì: la puntata del 3 marzo 2015

00.38 Haddad: "Lasciateci vivere nella nostra dignità nella nostra terra". Finisce la puntata. Alè.
00.32 Haddad: "Isis distrugge scuole, infrastrutture, chiese e moschee: non è l’Islam ma distrugge civiltà musulmana e cristiana che convivono".
00.28 In studio padre Mtanios Haddad della Chiesa Greco Melchita:

Prima del mostro Isis nel mondo arabo abbiamo sempre vissuto in un mosaico di convivenza tra le religioni.

Padre Mtanios #Haddad della Chiesa Greco Melchita

00.27 L'ex ministro: "Dobbiamo molto preoccuparci per quanto succede in Libia, è un popolo vicino e amico che dobbiamo aiutare".
00.25 Cancellieri: "Le celtiche in piazza? Mi hanno colpito, io sono italiana, il tricolore è l'unica bandiera in cui io mi riconosco".
00.23 Cancellieri: "Berlusconi? Un uomo molto gentile, si presta molto al rapporto personale. L'ho visto due-tre volte".
00.21 Cancellieri: "Io non sono quella della giustizia di Serie A e Serie B. Ho aiutato tutti coloro che ho potuto aiutare. Ogni morto in carcere è una tragedia".
00.16 L'ex ministro Cancellieri in studio, presenta il suo libro. Sul caso Ligresti: "Mi telefonarono per segnalarmi una situazione di anoressia; ho fatto per lei quello che ho fatto anche per altri detenuti. Ho solo detto alle carceri che era un caso a rischio".

cnaclc

00.15 Di Maio: "Via i partiti, ma anche il governo dalla Rai".
00.14 Di Maio: "Dobbiamo diventare di nuovo padroni della nostra moneta per fare politiche che ci consentano di fare investimenti".
00.12 Di Maio: "Sull'euro abbiamo l’idea chiara di chiedere ai cittadini con un referendum consultivo. La Turchia e il Giappone stanno comprando le nostre aziende e hanno una propria moneta".
00.09 Di Maio: "La Lega? Ha votato le più grandi porcate di trattati europei, ha governato con Berlusconi. Non ha credibilità".
00.07 Intenzioni di voto.

tind

00.06 Di Maio: "Col M5S vogliamo realizzare il programma elettorale che abbiamo proposto per le elezioni. Non siamo riusciti ad andare al governo per il 3% di voti". Poi rivendica la legge che vieta finanziamenti pubblici ad aziende che poi delocalizzano.
00.04 Di Maio: "Per 20 anni Berlusconi ha finto di avere un'opposizione. Oggi noi siamo opposizione, ed è una novità". Poi cita il caso del decreto sulla banca popolare.

lugid

00.01 Di Maio annuncia che domani sarà spiegata al mercato di Testaccio la proposta del M5S per aiutare gli imprenditori a godere del microcredito.
23.59 Di Maio: "Salvini non ha coerenza, ci costa 6 milioni di euro di vitalizi e va sul palco a dire i vaffa. In questo momento abbiamo bisogno di coerenza".
23.57 Di Maio chiamato a commentare i vaffancul0 leghisti in piazza: "Il nostro brand è stata coerenza e onestà. Il vaffa-day portò al centro del dibattito politico tre proposte nel 2007".
23.55 Di Maio ancora su Renzi: "Ci sta insegnando che se annunci e non realizzi crei disorientamento nei cittadini". Poi spiega ì: "In questo Paese è necessaria una riscossione coscienziosa, colpiamo i patrimoni dei grandi possessori".
23.53 Di Maio su Renzi: "Le cose buone le annuncia ma non le fa. Le cose cattive non le annuncia e magari le fa, di notte".

luigidimaio

23.45 Di Maio del M5S torna in studio. Prima però viene riproposto la copertina satirica di Crozza di qualche settimana fa.
23.38 Sondaggi.

CHCICICI
chi pref

23.38 Mentana: "Un problema politico di fondo ci sarebbe se si parlasse di Mediaset che si pappa un pezzo di Rai, ma qui è un altro film. Qui parliamo di impiantistica, non di contenuti".
23.36 De Micheli: "RaiWay non è la Rai, è una proprietà di Rai. Rai poteva anche non avere il 100% della proprietà. Non abbiamo fatto niente di strano. Nel decreto attuativo della quotazione si fissa il tetto al 51%, quindi non è in discussione che Mediaset ne diventi proprietaria. Il Patto del Nazareno non c'entra nulla".
23.34 Gasparri: "L'errore l'ha fatto chi ha costretto la Rai di vendere i suoi pezzi".
23.31 In un servizio il caso RaiWay, con la contestata offerta Mediaset.

raiw

23.30 Il leghista Fedriga: "Noi le proposte le abbiamo fatte. Con la flat tax aumenterebbe le entrate per lo Stato".
23.28 Facci: "le parole d'ordine che hanno infiammato le platee 'euro, banchieri, tasse', sono le stesse che fanno incaxxare quelli che sono rimasti a casa. Sbaglia Forza Italia e Ncd a giudicare in chiave snobistica quello che è l'inizio di una vita, di qualcosa che c'è".

filfsi

23.26 Landini su Salvini: "Manifestare è un diritto da garantire a tutti". Poi nota che l'astensionismo alle elezioni in Italia continua ad aumentare.
23.23 Il filosofo Remo Bodei: "Oggi la società è frammentata, il populismo è un cemento che cerca di tenere uniti in maniera mitica. Ci sono diversi tipi di populismo: con rabbia o più legati al pubblico da un rapporto più sottile".

FIFLO

23.20 In un servizio il racconto della manifestazione di Salvini a Roma.
23.14 Mentana sulla riforma Rai: "Come è possibile che la Rai rinuncia a qualcosa che è importantissima per essa stessa?".
23.12 Mentana su Cottarelli: "Aveva indicato tagli sulle spese militari, ma i fatti di questi giorni ci dicono che ci dobbiamo andare cauti".
23.08 Un servizio sugli enti pubblici più stravaganti.
23.06 Passera: "Ci sono tutti gli elementi perché l'Italia si rimetta in moto. Incentiviamo gli investimenti. Tfr? Si è voluto super-tassarlo, sbagliando".
23.05 Fedriga a De Micheli: "Non eri in aula quando si è votata lo scudo fiscale". Lei: "Ero ammalata".
23.02 Fedriga: "L'incamerato reale dello Stato dall'evasione è inferiore al costo della struttura per combattere l'evasione stessa. Il resto è demagogia".
23.00 Sul limite del 3% alla frode fiscale Di Micheli si limita ad osservare che "non è in vigore". Poi conferma: "999 euro di fattura falsa non è penalmente rilevante".

srsbr

22.57 De Micheli: "Non siamo il partito che fa i condoni. Noi portiamo i soldi a casa dall'estero facendo pagare il 100% delle tasse. Il falso in bilancio? È al Senato. Il reato di riciclaggio lo abbiamo introdotto noi". Landini: "Sì, ma prevedendo il godimento personale. Chi volete prendere in giro?".
22.56 Landini: "Il governo non discute con le parti sociali, al massimo le informa di quanto deciso". Poi annuncia una nuova manifestazione a Roma per fine marzo.
22.55 Landini: "La lotta alla corruzione e all'evasione è una scelta politica ma ora non la vedo fare dal governo. Il decreto non affronta i punti reali del problema. In Italia si pensa che chi evade o non paga è furbo".
22.41 In un servizio si parla di buche stradali. Poi uno sull'evasione fiscale e sui provvedimenti che mirano a combatterla.
22.40 Mentana: "La percezione su quanto fatto dal governo sul fisco il giudizio mi pare preoccupante".
22.38 Sondaggi.

nocn

22.35 De Magistris: "Nella mia città i giovani studenti non hanno soldi per pagare il fitto, la lotta all'evasione non c'è, tassi delle banche fino al 25%... il governo sa dove deve andare a prendere i soldi, invece strangola i Comuni".
22.33 Passera: "La previsione di aumento di tasse e di contributi per i prossimi 4 anni è di 68 miliardi".

corrado passera 4

22.32 Landini: "Questo governo fa la faccia dura con i lavoratori, ma quando c'è da colpire l'evasione l'operazione non si fa". De Micheli risponde ricordando il provvedimento della tracciabilità dell'Iva. E sostiene che il governo "non ha avuto nessuna pietà" verso chi ha portato soldi all'estero.
22.29 Landini: "Io mi aspetto che si combatta l'evasione fiscale. Non paghi l'Irap? Ma i soldi che prima servivano per la sanità chi li paga?".
22.27 Mentana: "Anche col 730 già pre-compilato del commercialista ne hai bisogno eccome". De Micheli precisa: "È una forte semplificazione, anche se non risolve tutte le cose. Inoltre è un grado aiuto alla lotta all'evasione".
22.22 Passera in studio. In onda un servizio sul fisco.
22.16 Moscovici:

L'economia italiana soffre, avete un debito pubblico eccessivo, ma non è la sola, la produttività deve migliorare, non c'è una sorveglianza ravvicinata, c'è un incitamento a perseguire le riforme, come sta facendo d'altra parte il governo, con riforme ambiziose ad attuarle ad applicarle a tradurle in fatti e se le cose andranno così perso che l'economia italiana riformata sara' più forte, più competitiva, creerà più occupazione e potrà ridurre il debito pubblico.

srsrrsjrs

22.14 L'intervista al commissario Ue agli Affari economici, Pierre Moscovici:

Io sono a favore delle decisioni che la commissione ha preso sull'Italia; sono decisioni intelligenti che riconoscono quello che funziona, le riforme che stanno dando i loro frutti, che riconoscono che ci sono ancora delle cose da fare e che incoraggiano, aiutano l'Italia. L'economia italiana è forte ma dev'esserlo ancora di più. Vorrei che per l'Italia ci fosse il semaforo verde perché e' quello che cerchiamo, che significa più riforme, più efficacia che consente di migliorare la competitività dell'economia italiana, che consenta soprattutto di creare crescita e occupazione perché e' di questo che gli italiani hanno bisogno.

22.11 Secondo De Magistris, per Renzi i diritti sono ostacoli per la crescita. De Micheli ricorda che il governo ha aumentato le tasse sulle rendite finanziarie. E rivendica il taglio dell'Irap per le imprese.
22.05 In un servizio si parla di "matrimonio morale", fatti per non perdere vantaggi economici.
22.03 Pugliese: "Gli 80 euro sono stati per la maggior parte spesi mese per mese. C'è una tendenza a spendere più e a risparmiare man mano che l'età aumenta".
22.00 Francesco Pugliese di Conad: "Una delle categorie che va peggio sono gli alimenti per la prima colazione. Si ricomincia a farla al bar, è un dato positivo. A gennaio +0,8 dei consumi nella grande consumazione. In particolare i prodotti legati al benessere".

pullg

21.57 Landini: "Chi aveva redditi più bassi di 8000 euro non ha preso gli 80 euro. Nel 2014 abbiamo autorizzato più di un miliardo di ore di cassa integrazione. Crescere dello 0,1 non significa cambiare il quadro generale".
21.55 Mentana: "Anche chi poteva spendere ha tenuto il braccino corto per prudenza. Dopo un lungo periodo di crisi c'è una fase che potrebbe portarci fuori. Ma c'è una politica di aiuto - gli 80 euro e il tfr in busta paga - che va solo verso una categoria, i lavoratori assunti con redditi più bassi. Restano fuori i giovani e chi non lavora".
21.54 Gasparri ricorda che le tasse sulla casa negli ultimi anni sono triplicate.
21.52 Gasparri: "La luce in fondo al tunnel viene annunciata da tanto tempo, ma la situazione ora è buia": Sul tfr anticipato: "È strozzinaggio di Stato!". De Micheli: "Il disastro dell'aumento delle tasse sul tfr è un'invenzione".

gasapr

21.47 In un servizio si parla di risparmi e di investimenti.
21.42 De Micheli precisa: "Se prendi adesso il Tfr paghi la stessa aliquota dello stipendio".

dmid

21.40 Landini in merito alla possibilità di anticipare il Tfr critica non il provvedimento in sé ma il fatto che così facendo il lavoratore pagherebbe più tasse. De Micheli insiste: "Non c'è l'obbligo".
21.35 Il primo servizio è sul tema pensione.
21.33 Di Maio in studio: "Tfr anticipato? Qualsiasi politica che cerca di anticipare soldi che ci spettano in un altro momento è pericoloso. È la politica della coperta tirata da una parte".
21.26 Crozza imita il Presidente Mattarella, che prende il tram ma nessuno nota.

xororxrx

21.23 La copertina satirica di Maurizio Crozza. Apertura dedicata all'elicottero di Renzi.
21.18 Abracadabra baby.
21.15 Inizia la puntata. Floris lancia i temi della serata. Con un servizio si cerca di contare i manifestanti pro Salvini in Piazza del Popolo: meno di 15 mila!

giovannif

Andrà in onda stasera a partire dalle 21:10 una nuova puntata di DiMartedì, il talk show di La7 condotto da Giovanni Floris, che seguiremo in liveblogging da Blogo.

DiMartedì | Anticipazioni puntata 3 marzo 2015

DiMartedì: ospiti di Giovanni Floris il vice presidente della Camera dei Deputati, Luigi Di Maio (M5S), il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, il fondatore di Italia Unica Corrado Passera, il leader della Fiom Maurizio Landini, il direttore del TG di La7 Enrico Mentana, l’ex ministro Annamaria Cancellieri.

All'interno della puntata i sondaggi Ipsos di Nando Pagnoncelli.

In primo piano il denso weekend di mobilitazioni, tra la manifestazione della Lega e le primarie del Pd in Campania e Marche. Si parlerà anche di fisco, di pensioni e di sprechi.

DiMartedì | Maurizio Crozza

dimartedi 1 1 2

In apertura di puntata la tradizionale copertina satirica di Maurizio Crozza.

DiMartedì | Come vederlo in tv e in streaming

Tutte le puntate di DiMartedì, in onda su La7 a partire dalle ore 21.10, sono visibili in diretta streaming sul sito ufficiale di La7. Su Blogo il liveblogging.

DiMartedì | Second screen

DiMartedì ha un sito ufficiale ed ha attivi gli account su Facebook e Twitter.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO