La Lega Nord: un modello per il populismo in tutta Europa?


La Lega Nord non brilla certo per europeismo, eppure costituisce per molte formazioni della destra populista e xenofoba del continente un incredibile modello di successo politico. Stando a quanto riferisce Le Monde ad esempio, nel convegno "Le populisme, une solution pour l'Europe en crise" che si è tenuto qualche giorno fa a Parigi, il partito di Bossi, rappresentato per l'occasione dall'applauditissimo Mario Borghezio, è stato lodato per essere riuscito nell'impresa di portare il populismo al governo e nei cuori degli italiani.

Non si tratta d'altra parte di una novità: come segnala spesso Daniele Sensi sul suo blog, le formazioni di estrema destra d'oltralpe non perdono occasione per incensare la battaglia dei leghisti contro "l'islamizzazione dell'Europa".

Tra queste, un gruppo forse poco conosciuto in Italia, ma pieno di idee originali: il Bloc Identitaire, che si è recentemente inventato la “zuppa identitaria”, ovvero la distribuzione ai senzatetto di una minestra a base di carne di maiale, per evitare di dar da mangiare a musulmani ed ebrei.

Che cosa ne pensate, il modello-Lega ha speranze di essere esportato nel resto d'Europa? Oppure verrà importata prima da noi la zuppa identitaria?

Foto: Antonio Bonanno, Flickr.

  • shares
  • Mail
22 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO