Sandro Bondi e la compagna Manuela Repetti lasciano Forza Italia

Questa volta la decisione dovrebbe essere irrevocabile. I due passano al gruppo Misto.

È da un bel po' di tempo ormai che il "cantore di Arcore", Sandro Bondi, non gode più dei favori di Silvio Berlusconi. Per un lunghissimo periodo, nonostante le ironie che circondavano lui, le sue poesie, il suo attaccamento al Cavaliere, è stato uno dei consiglieri più ascoltati e ha rivestito cariche di primissimo piano nel partito; ma ormai della gloria è passata è rimasto ben poco.

Senza mai fare troppe polemiche, Bondi però non sembra aver mai digerito del tutto il corso degli eventi, tanto da minacciare di lasciare il partito più e più volte, arrivando anche a dire che "Forza Italia ha fallito" nell'aprile dello scorso anno, quando sembrava in procinto di andarsene. In un modo o nell'altro, il nostro è poi sempre ritornato sui suoi passi.

Questa volta, però, la decisione presa dal senatore e dalla compagna e senatrice Manuela Repetti sembra essere proprio definitiva. La rivelazione arriva da AdnKronos, che racconta anche come i due passeranno al Gruppo Misto. Ma quali sono le ragioni ufficiali? Per capirle, bisogna ritornare su quanto scrisse Repetti all'inizio di marzo in una lettera al Corriere: "Forza Italia sta vivendo una profonda crisi per diversi motivi, tra cui l'azzoppamento del nostro leader, il presidente Silvio Berlusconi, con la conseguenza di un centrodestra senza più un punto di riferimento".

Allora Berlusconi aveva congelato le loro dimissioni. Questa volta i due - che vedono male la "presa" del partito da parte del cerchio magico a cui il Cavaliere fa riferimento - sembrano essere decisi a tirare dritto.

National coordinator of the Popolo della

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO