Biglietti scontati dell'Expo per gli under 30 dal Pd milanese, il commento di Grillo

Critiche e polemiche per l'iniziativa del PD meneghino che offre biglietti scontati dell'Expo ai giovani. Anche Grillo ha commentato sul suo blog.

pd-expo-offerta

Aggiornamento ore 14:37 - La storia dei biglietti per l'Expo scontati per i nuovi tesserati under 30 del PD trova spazio anche sulle pagine del blog di Beppe Grillo. Ovviamente il commento non può che essere ironico e sottolinea anche il calo nel numero degli iscritti negli ultimi tempi. L'iniziativa viene definita "un'idea geniale" e paragonata ad un'altra abbinata che ebbe meno fortuna quella con l'Unità. Vengono poi poste alcune domande a margine:

Pd science fiction (ooh ooh ooh) double feature. Il Pd ha perso 400.000 iscritti in un anno, gliene sono rimasti 100.000. Per promuovere il tesseramento hanno avuto un'idea geniale: compra la tessera pd e ti diamo il biglietto per entrare gratis a Expo. Due pacchi al prezzo di uno. Venghino siori venghino! Dopo il successo strepitoso dell'abbinata tessera Pd - Unità (fallita), ora arriva tessera Pd - Expo. La sfiga ci vede bene, il Pd ancora meglio. Una curiosità: quanti biglietti Expo ha acquistato il pd? E' solo una pessima idea o è un modo per gonfiare il numero dei biglietti venduti che si prevede sarà irrisorio? Segue l'annuncio ufficiale del Pd di Milano. Leggetelo, ne vale la pena per passare una giornata serena.

Con un post sul proprio sito ufficiale ieri il PD di Milano ha annunciato una particolare offerta riservata ai più giovani che decideranno di tesserarsi nel 2015, si tratta di un biglietto dell'Expo a prezzo scontato. In pratica tutti coloro che si iscriveranno al PD Milano Area Metropolitana potranno acquistare il biglietto per la manifestazione a soli 25 euro, invece dei regolari 50, a patto di non aver ancora compiuto trent'anni. L'iniziativa era stata introdotta dal segretario Bussolati con toni entusiastici, il PD è l'unico partito rivenditore ufficiale dei tickets nel capoluogo meneghino e per questo voleva offrire qualcosa in più ai suoi simpatizzanti.

Crediamo fortemente nel successo della manifestazione e vogliamo, come è nel nostro dna, metterci a disposizione della città anche in questa importante occasione. Vogliamo che tanti milanesi visitino Expo. Per questo abbiamo deciso di acquistare e rivendere i tagliandi ai nostri iscritti con una promozione dedicata. E per i giovani under 30, che si iscriveranno al Partito Democratico di Milano, un’opportunità in più: con 25 euro riceveranno tessera 2015 e un biglietto per visitare Expo.

Un modo per dare un'opportunità ai giovani "di partecipare alla vita politica e pubblica della città". Se da una parte sono arrivati i complimenti per l'idea, dall'altra sono piovute le critiche, che sembrano molto più numerose. L'accusa più comune è quella di andare a cercare tesserati con una sorta di promozione, come se il PD fosse un supermercato che offre sconti ai suoi soci. In rete non sono mancate le critiche, spesso anche ironiche. Molti utenti hanno commentato sulla pagina Facebook del PD Milano, c'è chi si chiede se nell'offerta sono incluse anche alcune bottiglie dell'ormai famoso vino di D'Alema o una batteria di pentola, chi invece accosta il partito ad una sorta di centro commerciale. Critici anche alcuni iscritti, c'è chi definisce l'iniziativa "fuori luogo e destinata a coprire di ridicolo il partito".

Immediata è arrivata la risposta, sempre attraverso Facebook. Il PD Milano ha cercato di spiegare meglio lo spirito con il quale è stata pensata l'iniziativa, non rinunciato a sua volta ad una vena ironica con l'invito "State sereni!" rivolto agli utenti. Nel post si spiega che la sezione milanese del partito è assolutamente in regola con la procedura di vendita dei biglietti dell'Expo. Anche le università stanno promuovendo simili iniziative, il PD ha pensato anche i giovani non universitari e ha promesso a breve maggiori dettagli sul regolamento finanziario che regola l'operazione:

Siamo onorati di tutta l’attenzione che si sta dando all’affaire “il pd vende i biglietti di expo”. State sereni!
Il pd di Milano è in regola con le procedure di rivendita dei biglietti di Expo essendo un rivenditore ufficiale autorizzato come molti altri in città e fuori. Possiamo far avere ai nostri iscritti ad un prezzo vantaggioso i biglietti aperti, e a nostra discrezione (non ricevendo alcun finanziamento pubblico ma basandoci solamente, da ormai 1 anno, su libere sottoscrizioni volontarie) abbiamo scelto di far avere ai giovani la possibilità di visitare l’esposizione universale ad un prezzo ridotto e per loro accessibile. Le università stanno agevolando la visita ad expo per i loro studenti, noi abbiamo pensato di contribuire ad allargare quest’offerta anche ai giovani che universitari non sono offrendo loro sia la possibilità di partecipare alla vita del nostro partito che quella di vedere l’esposizione. In ogni caso, a brevissimo, sarà pubblicato il regolamento finanziario per esteso che darà i dettagli di tutta l’operazione.

Inutile dire che anche questa chiarificazione ha attirato più critiche che applausi. C'è chi vede svilito il valore di una tessera di partito offerta a prezzo scontato, un semplice modo per raccattare nuovi iscritti. Insomma alla fine si tireranno le somme e si capirà se l'idea ha avuto o meno successo, sempre che alla fine non venga deciso un passo indietro.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO