Primarie Pdl: domani incontro in via dell'Umiltà

21.15: domani, 22 novembre 2012, in via dell'Umiltà, si terrà un nuovo incontro per stabilire la data definitiva delle consultazioni per eleggere il successore di Silvio Berlusconi. Alfano ha spiegato:

«Ho convocato per domani i coordinatori regionali e provinciali del partito, per un confronto sulle questioni organizzative e sulla data di svolgimento delle primarie».

21.10 Stando a quel che si apprende, il calendario di date in avvicinamento alle elezioni politiche del 2013, già divulgato sul sito ufficiale del Pdl, sarebbe stato accantonato. La cosa dovrebbe essere ufficializzata a breve, anche se la decisione definitiva verrà presa domani. Al momento si parla di due date possibili: il 16 dicembre (sebbene appaia molto difficile che si riesca a mettere in moto la macchina così rapidamente) oppure il 13 gennaio.

21.00: le primarie del Pdl si terranno. Questa, se non altro, è una certezza che emerge dal vertice (di sei ore) fra Silvio Berlusconi, Gianni Letta e Angelino Alfano.

21 novembre, 15.40: un vero e proprio caos. Questo sembrano essere le Primarie del Pdl. I candidati sarebbero diventati addirittura 19. Oggi è previsto un vertice interno per sciogliere una serie di nodi (tra cui, forse, anche la data?). Fra i nomi, spunta anche quello di Germana Lanza (impegnata socialmente per i disabili) e Diego Righini (Pdl Lazio). Si pensa, naturalmente, che qualcuno stia approfittando di questa situazione per avere qualche minuto di gloria.

Altrettanto naturalmente, un numero così elevato di candidati renderebbe le primarie davvero complesse da gestire. Resta, comunque, il nodo delle firme da consegnare. La scadenza è proprio domenica, il giorno delle primarie del Pd.

20 novembre, 18.00: Alessandra Mussolini ha annunciato il suo ritiro. I candidati alle primarie del Popolo dele libertà scendono così a 11.

Primarie Pdl - I candidati

Primarie Pdl - I candidati: Alessandro Cattaneo, è sindaco di Pavia dal 2009
Primarie Pdl - I candidati: Guido Crosetto
Primarie Pdl - I candidati Primarie Pdl - I candidati: Vittorio Sgarbi ha annunciato la candidatura il 19 novembre, ultimo giorno utile
Primarie Pdl - I candidati: Alessandra Mussolini, il 20 novembre ha annunciato di aver ritirato la candidatura

Sul quando si svolgeranno le primarie del Pdl ancora non ci sono molte certezze. Ma dato che oggi scadeva il termine per la presentazione delle candidature, possiamo intanto vedere chi sono i 12 uomini e donne che si sacrificheranno per riportare la democrazia nel partito, cercando anche di sottrarlo alla fine ingloriosa indicata dai sondaggi.

Nel prestigioso elenco troviamo dunque:

Vittorio Sgarbi, critico d'arte e anche di tutto il resto;
Giorgia Meloni, che vuole eliminare gli apparati, rottamare tutti e fare spazio a facce nuove;
Angelino Alfano, attuale segretario del partito e super favorito nella corsa alla premiership;
Daniela Santanchè, la rottamatrice che vorrebbe dimissioni di tutti i vertici del partito;
Michaela Biancofiore, l'amazzone del Pdl che vorrebbe sciogliere e rifondare il partito,
Giancarlo Galan, l'ex ministro che vorrebbe tornare ai principi liberali del '94,
Guido Crosetto, un liberale che crede nella laicità della politica e delle istituzioni;
Alessandra Mussolini, indimenticabile presidente della Commissione Infanzia;
Gianpiero Samorì, leader dei Moderati italiani in rivoluzione e vicino a Denis Verdini;
Alessandro Cattaneo, sindaco di Pavia che vuole il rinnovamento partendo dal basso e dai tanti amministratori locali del Pdl;
Alfonso Luigi Marra, fondatore del Partito di azione per lo sviluppo, in guerra contro le banche;
Alessandro Proto, portatore sano e dichiarato di ottimismo, capacità comunicativa, carisma e ambizioni.

Tutti nomi di peso e tutte candidature importanti, anche se alcune sembrano davvero troppo folcloristiche anche per il Pdl. Sgarbi, Mussolini e Santanchè difficilmente possono essere considerati candidati credibili per quel ruolo. E sarà poi da vedere chi riuscirà a consegnare, il 25 novembre, le 10mila firme di sostegno necessarie affinché la candidatura si trasformi in autentica possibilità di correre:

per essere ammessi alle Primarie, i candidati devono depositare presso la sede del Comitato Organizzatore, via dell’Umiltà 36, 00187, Roma, entro le ore 12 del giorno 25 novembre 2012 almeno 10.000 firme. In ciascuna Regione non potranno essere raccolte più di 2000 firme.

Se però le elezioni del Pdl ci saranno davvero, saranno chiamati ad esprimersi

tutti i cittadini italiani che il giorno delle votazioni risultino iscritti nelle liste elettorali del comune di residenza e che, contestualmente all’espressione del voto, sottoscrivano la Carta dei Valori del Popolo della Libertà e versino 2 Euro quale contributo all’organizzazione delle Primarie, nonché con le stesse modalità di cui sopra i cittadini italiani maggiori di anni 16, la cui domanda di iscrizione al Popolo della Libertà sia pervenuta alla sede centrale del Pdl entro il giorno 24 novembre alle ore 12.

Secondo voi, chi vincerà le primarie del Pdl?

Primarie Pdl - I candidati: Vittorio Sgarbi ha annunciato la candidatura il 19 novembre, ultimo giorno utile
Primarie Pdl - I candidati: Alessandra Mussolini, il 20 novembre ha annunciato di aver ritirato la candidatura
Primarie Pdl - I candidati: Daniela Santanché
Primarie Pdl - I candidati: Giorgia Meloni ha annunciato la candidatura in extremis, il 19 novembre
Primarie Pdl - I candidati: il segretario del Pdl Angelino Alfano
Primarie Pdl - I candidati: Giancarlo Galan, già deputato, ministro e Governatore del Veneto
Primarie Pdl - I candidati: Gianpiero Samorì, avvocato e imprenditore
Primarie Pdl - I candidati: Alessandro Proto, ha una società di consulenza
Primarie Pdl - I candidati: Alfonso Luigi Marra, avvocato cassazionista, il suo nome sarà indissolubilmente legato a quello di Sara Tommasi

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO