Sergio Mattarella dalla Croazia tra i "dati confortanti del Jobs Act" e il dramma dei migranti

Il Presidente della Repubblica oggi è stato in visita a Zagabria.

CROATIA-ITALY-POLITICS-DIPLOMACY

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella oggi è stato in visita ufficiale a Zagabria per incontrare la Presidente della Croazia Kolinda Grabar-Kitarovic. Nel corso della conferenza stampa il Capo dello Stato ha toccato vari argomenti, anche su richiesta dei giornalisti presenti, tra cui, ovviamente, il più pressante, quello della strage di migranti nel Canale di Sicilia.

Mattarella ha detto:

"È inaccettabile che il Mediterraneo diventi un grande cimitero, un posto di sepoltura per chi cercava una vita migliore e scampo dalle carestie. È una a condizione inaccettabile per chiunque abbia a cura la civiltà umana"

Poi ha aggiunto:

"I trafficanti di esseri umani vanno contrastati con tutta la forza e il vigore possibile"

Dal canto sua la Presidente croata ha risposto che il suo Paese aiuterà concretamente l'Italia e già a maggio fornirà una nave, una guardacoste da 1540 tonnellate con un equipaggio di 42 uomini che sarà già operativa dal 10 del prossimo mese. Inoltre la Croazia sta valutando la possibilità di aderire alla missioni di salvataggio dei migranti nel Mediterraneo mettendo a disposizione delle operazioni umanitarie dell'Ue una nave della Guardia costiera.

Mattarella ha poi risposto alle domande dei giornalisti sulle questioni interne, in particolare sui dati relativi ai primi effetti del Jobs Act sul numero di contratti di lavoro, Il Presidente ha detto:

"Sono dati confortanti. Naturalmente sono dati ancora iniziali e bisogna prenderli con cautela, però sono dati che incoraggiano la fiducia, cosa essenziale"

e a chi gli ha chiesto se il processo riformatore deve andare avanti con celerità. Mattarella ha risposto:

"Le riforme sono un percorso virtuoso, questo è fuori di dubbio"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO