Sinistra: Nichi Vendola annuncia l’imminente scissione di Rifondazione comunista


Questa non è più casa nostra. Con queste parole, ferme ma evocative come è nel suo stile, Nichi Vendola sembra dare il via, con una intervista su Repubblica di oggi, alla scissione di Rifondazione comunista.
Un evento annunciato talmente tante volte negli ultimi mesi che ormai sembra già superato. Una scelta, che pure divide gli stessi aderenti all’area politica vendoliana, che porterà all’ennesima frattura a sinistra e che, paradossalmente, mira a riunire la Sinistra in un unico soggetto politico.

Ancora più paradossale, forse, è che anche se l’operazione andrà in porto, per arrivare alla riunificazione delle (poche) forze di sinistra rimaste sarà necessario riunificarsi anche con gli stessi rifondaroli a cui oggi Vendola dice ufficialmente addio.

Purtroppo (o per fortuna, dipende naturalmente da che parte si guarda la cosa) la lezione di aprile non è servita a nessuno: nessuno dei responsabili politici della disfatta elettorale si è reso conto di quello che è accaduto e in molti continuano a girare intontiti tra le macerie, recintando il proprio pezzetto di rudere e innaffiando i calcinacci sperando che ci nasca l’erba.

L’escavazione del fondo del barile è a buon punto…

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO