Berlusconi diserterà l'insediamento di Obama: "Non sono una comparsa"

Il Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica italiana, "uno dei migliori amici dell'America" (a detta sua) non sarà presente all'insediamento alla Casa Bianca del neopresidente Barack Obama. Direte voi, "e chi se ne frega?". Per carità, reazione più che plausibile, ma quello che mi porta a segnalare questa notizia è la motivazione data da Berlusconi: "Io sono un protagonista, non una comparsa".

Dunque, o il nostro Premier è al centro dell'attenzione, è il Re della serata, l'ospite d'onore, oppure preferisce rimanere in pantofole e vestaglia a Palazzo Grazioli, magari chiedendo a Galliani delucidazioni su questa fantasmagorica cifra offerta dal Manchester City per Kakà, visto che lui proprio "non ne sa niente".

Ricordate l'uscita in cui definì Obama abbronzato? Quella che portò addirittuta il nostro V. a postare di sera, lui che le notizie le sforna quando il sole è ancora basso e i giornali sono ancora nel cellophan? Ecco, con questa siamo a quota due e pensate che Obama deve ancora insediarsi alla Casa Bianca. Lo farà il 20 Gennaio, senza Berlusconi. Presidente, abbia pazienza, lui non è mica una comparsa.

  • shares
  • Mail
34 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO