Storie di Casta: Il Giornale (di lotta e di governo) attacca la Lega per lo stipendio di Bonomi (Sea)


Il giornale della famiglia Berlusconi, Il Giornale, mena stillettate contro gli insubordinati alleati leghisti alternando l'esaltazione delle opere dell'Esecutivo (di cui la Lega farebbe parte) alla critica feroce di alcune uscite degli uomini padani.

L'ultima, pubblicata ieri nella rubrica Indiscreto a Palazzo, riguarda Giuseppe Bonomi, presidente ed ex amministratore delegato della Sea (società che gestisce Linate e Malpensa). Tale Bonomi, in quota Lega, avrebbe avuto un lauto riconoscimento, in deroga a quanto previsto dalla legge, ottenendo uno stipendio di 550 mila euro l'anno, contro un tetto massimo per i manager pubblici fissato a 250 mila.

Sicuramente il Bonomi sarà un bravissimo amministratore, ma le battaglie per la moralizzazione della politica e contro Roma ladrona che fine hanno fatto?

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO