"Un'inchiesta approfondita e una spiegazione completa sugli episodi più gravi". Ban Ki Moon tra le macerie di Gaza


Ho visto solo una piccola parte della distruzione che è stata perpetrata. E' scioccante e allarmante: sono scene che spezzano il cuore. Le parole pronunciate dal segretario generale dell'Onu Ban Ki Moon, dopo aver visitato Gaza, riaprono la questione dell'uso sproporzionato della forza e dell'impiego di armi proibite da parte dell'esercito israeliano durante la recente guerra contro Hamas e la popolazione della Striscia.

Fino a ieri tutte le voci che denunciavano queste stesse cose venivano valutate come "propaganda in favore di Hamas", ora che è il segretario generale delle Nazioni unite a dire che "i responsabili dei bombardamenti contro gli edifici delle Nazioni Unite dovranno rendere conto di quello che hanno fatto" è più difficile nascondersi dietro il paravento della presunta propaganda.

“Si tratta di un attacco oltraggioso e del tutto inaccettabile. Ho criticato l'accaduto molte volte e oggi lo ribadisco con termini ancora più duri. Sarà necessaria un'inchiesta approfondita e una spiegazione completa sugli episodi più gravi, affinché essi non si ripetano mai più". Ban Ki Moon si riferisce soprattutto alle scuole e agli edifici dell'Onu che sono stati incendiati e distrutti, ma le stesse considerazioni possono essere estese anche alle strutture civili. Infatti, se un esercito non ha neppure lo scrupolo di evitare la distruzione di una scuola delle Nazioni unite di cui conosce perfettamente le coordinate, figurarsi quanta attenzione presta a dei "semplici" palazzi abitati da palestinesi...

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO