Foto: Zimbabwe, donne e bambini profughi in fuga in Sudafrica

Sudafrica: profuhi in fuga dallo Zimbabwe

Pensate agli sbarchi a Lampedusa. Pensate che la stessa cosa succede in tutto il mondo, da sempre. E che tutto il mondo, alla fine, è paese. Il New York Times di oggi, per esempio ci mostra queste immagini, arrivano dal Sud Africa, da Musina, dove donne e bambini in fuga dal confinante Zimbabwe cercano rifugio. Da cosa scappano?

Da un Paese al collasso - ne avevamo parlato spesso - dove metà della popolazione è denutrita, la maggiorparte delle scuole e degli ospedali sono chiusi o inservibili, e infine, un'epidemia di colera sta mietendo migliaia di vittime. Il guaio però, per questa povera gente disperata, è che in Sudafrica viene accolta non proprio a braccia aperte.

"Ci rubano il lavoro": ecco il motivo per cui i sudafricani - mica gli scoloriti eredi dei Boeri, che credete? - non fanno salti di gioia nel vedere le loro frontiere varcate illegalmente da profughi, nella maggiorparte dei casi, come detto, donne e bambini. Proprio vero: nel peggio, tutto il mondo è paese.

Via | New York Times

Sudafrica: profuhi in fuga dallo Zimbabwe
Sudafrica: profuhi in fuga dallo Zimbabwe
Sudafrica: profuhi in fuga dallo Zimbabwe
Sudafrica: profuhi in fuga dallo Zimbabwe
Sudafrica: profuhi in fuga dallo Zimbabwe
Sudafrica: profuhi in fuga dallo Zimbabwe
Sudafrica: profuhi in fuga dallo Zimbabwe
Sudafrica: profuhi in fuga dallo Zimbabwe
Sudafrica: profuhi in fuga dallo Zimbabwe
Sudafrica: profuhi in fuga dallo Zimbabwe
Sudafrica: profuhi in fuga dallo Zimbabwe
Sudafrica: profuhi in fuga dallo Zimbabwe

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO