Google a Washington D.C. insieme a Obama: i progetti di Mountain View

google obama washington dc

I signori dei metadati alla conquista di Washington D.C.: si, Google ovviamente era pro-Obama, e a quanto leggo sul Los Angeles Times, in buona compagnia. Per dire, quella della Dreamworks. Un supporto finanziario che ovviamente non è motivato solo da quello che il nuovo Presidente rappresenta, ma che è un do ut des lobbystico, che in Italia chiameremmo corruzione - ma in Usa è legalizzato - fino a un certo punto, ovvio.

A parole, Schmidt, CEO di Mountain View, ha spiegato che ha deciso di supportare il Senatore dell'Illinois perchè ritiene come lui, indispensabile che il web resti neutrale. Certo, si: anche per altri motivi:

Per prima cosa vogliamo espandere le connessioni rapide, in modo che un numero maggiore di persone possa accedere al web. E inoltre spingeremo per mantenere la network neutrality

Google ha anche organizzato un party, in onore del neoinsediatosi Presidente. Nonostante lui non ci fosse, c'erano uomini di primo piano del suo staff, come John Kerry, John Podesta e il Sen. Charles E. Schumer. Ah e non chiedetemi il motivo, ma c'erano anche Ben Affleck, Jessica Alba e Glenn Close.

Via | Los Angeles Times

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO