Berlusconi: trentamila soldati nelle città. Per fare cosa?

Ci risiamo. Quando i mezzi ordinari non funzionano, si passa a quelli straordinari. Che però hanno un difetto: sono straordinari, appunto. Cioè vanno usati in situazioni che esulano dal normale, che non possono essere affrontate con i mezzi normali.

E invece, il nostro Presidente del Consiglio ha detto che invierà trentamila soldati nelle città. Non è carino autocitarsi, ma qui trovate un articolo che parla del primo invio di militari nelle città italiane. Giugno 2008.

Ecco le parole di Berlusconi:

"C'é una proposta del ministro Maroni condivisa dal ministro La Russa per aumentare di 10 volte il numero dei militari che, invece di essere un esercito che fa la guardia nei confronti del deserto dei Tartari, sarà utilizzato per combattere l'esercito del male cioé la criminalità diffusa"
(tratto da questo pezzo dell'ANSA)

Pare infatti che nelle nostre città si rubi, ci si ammazzi, eccetera. E quindi, come rispondere a questa "ondata di violenza", a questa "emergenza sicurezza"?. Ovvio. Mandando soldati armati di tutto punto nelle città, A fare cosa non si sa. Devono aiutare le forze dell'ordine nei pattugliamenti/arresti/presidi del territorio? Ma allora i militari sono inutili, basta aumentare il numero dei componenti delle forze dell'ordine. Però questa soluzione ha il difetto di non avere un grande impatto mediatico. "Manderemo trentamila soldati nelle città", "manderemo trentamila uomini delle forze dell'ordine nelle città". Quale frase vi colpisce di più?

Insomma, siamo sempre allo stesso punto. Reazioni emergenziali, sciocche, di facciata. Perchè non riformare la giustizia, rendendo più veloci i processi e aumentando i fondi per i magistrati? Perchè non aumentare il numero delle forze dell'ordine? Perchè non rendere repressive e logiche le leggi, invece di emettere periodiche grida manzoniane dalla dubbia utilità? La risposta è semplice. Il problema non è il fenomeno in sè (vale a dire la presunta emergenza sicurezza), ma la descrizione che si fa di questo fenomeno. E quinid, se si reagisce in modo emergenziale e con provvedimenti di facciata, che colpiscono mediaticamente il cittadino, il fenomeno sarà risolto. Semplice, no?

In fondo Berlusconi sa come comunicare e cosa comunicare. Resta solo una domanda. Veltroni che diavolo sta facendo?

Foto: Lanci Daniele da Flickr

  • shares
  • Mail
46 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO