Elezioni regionali Campania 2015: il candidato di De Luca che "schifa" i gay e si fa le foto sulla tomba di Mussolini

Carlo Aveta, ex esponente de La Destra di Storace e nostalgico del Duce, corre in appoggio al candidato del centrosinistra.

Schermata 2015-05-05 alle 09.30.30

Sarà anche vero che la destra e la sinistra sono ormai un concetto relativo (almeno secondo alcuni), che la politica è entrata nell'epoca post-moderna e che soprattutto il Partito Democratico di Renzi non disdegni affatto i (tanti) voti che stanno arrivando da elettori delusi dalla destra, e però c'è un limite a tutto. Un limite che probabilmente viene superato nel momento in cui si scopre che uno degli alleati di Vincenzo De Luca, candidato governatore in vista delle elezioni regionali della Campania, è tale Carlo Aveta, che corre con in una delle liste alleate al Pd.

Carlo Aveta, chi è costui? Esponente de La Destra di Storace, l'uomo è noto per andare puntualmente ogni anno in pellegrinaggio a Predappio e farsi fare delle foto ricordo davanti alla tomba di Benito Mussolini, di cui ricorda come fino al 1938 abbia fatto solo cose buone, tra cui, ovviamente "le bonifiche". La retorica fascista che spezza in due la vita politica del Duce tra il prima e dopo le leggi razziali è sempre d'attualità, insomma.

Ma dagli archivi salta fuori anche qualche considerazione sugli omosessuali che non dovrebbe proprio avere cittadinanza in un mondo anche solo vagamente di sinistra: "I gay mi fanno schifo. Si può ancora dire? Siamo in un paese libero e democratico?", chiede qualche tempo in occasione di un Gay Pride. Ma perché uno così è finita ad appoggiare il candidato del Pd? Lo spiega lo stessa Aveta: "Sono un uomo libero e il mio cervello funziona e quindi non vado in giro a dire che Caldoro e Cesaro sono due ottimi amministratori. De Luca è l'unica svolta possibile".

Nel partito, già in difficoltà per la semplice contrastatissima candidatura di De Luca (che però nei sondaggi sulle regionali in Campania sembra in grado di insidiare Caldoro) c'è un certo imbarazzo, riassunto da Cuperlo: "Non credo che i nostri iscritti siano molto preoccupati dall'Italicum, ma piuttosto dal fatto che una persona che si fa le foto davanti alla tomba del Duce sia candidato col Pd".

Foto | Facebook

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO