Ballarò, la puntata del 5 maggio 2015

Ballarò, 5 maggio 2015: la puntata del talk show politico in diretta su Blogo.

  • 00.03

    Giannini si scusa per lo sforo e saluta. Puntata finita. Niente puntata de Il Candidato.

  • 23.58

    Altro servizio (su detrazioni e deduzioni fiscali). Salterà la puntata de Il Candidato stasera?

  • 23.54

  • 23.52

    Salvini sulla proposta da lui lanciata di abolizione della legge Merlin: "Se dobbiamo lasciare la prostituzione al racket tanto vale regolamentarla e tassarla, come succede in Germania. Si toglie l'ipocrisia, è un lavoro e come tutti i lavori ha diritti e doveri".

  • 23.45

    Fratoianni: "Chi è che ha votato le politiche di austerità del governo Monti?". Tinagli: "Quelle politiche hanno riportato lo spread a 100". Gomez: "Tu politico che blocchi le pensioni ti devi almeno dimezzare lo stipendio".

  • 23.36

    Il pensionato Giovanni punzecchia la Tinagli: "Non vorrei che la Tinagli esordisca come la Fornero con un pianto perché deve restituire il maltolto". Tinagli: "Oggi questo tipo di spese si può trovare il modo di sostenerle, a differenza del 2011. Non piango, ma bisogna dire la verità. Ci sono pensioni di 2000 e 3000 euro al mese e giovani che non lavorano e non l'avranno mai la pensione".

  • 23.33

    Fratoianni: "Ogni volta che si deve tagliare ne fanno le spese pensionati e precari. Sulla legge Fornero, non ho difficoltà a dirlo, la penso come Salvini. Siete bravissimi, mettete la fiducia sull'Italicum, votate di notte, ma non fate così rapidamente anche con le riforme che servono agli italiani".

  • 23.29

    Tinagli: "Legge Fornero fu necessaria per la situazione disastrosa in Italia. Restituiremo, ma il grosso della somma andrà alle pensioni sopra 3000euro". Salvini: "Legge Fornero è legge infame".

  • 23.20

    Servizio sulle pensioni e legge Fornero.

  • 23.16

    Gomez: "Vero che i rom siano antipatici ai più". Salvini: "No, vivono a scrocco". Gomez: "I Rom, sotto elezioni, vengono strumentalizzati per stuzzicare l'elettorato e cavalcare il razzismo".

  • 23.12

    Salvini: "Perché i rom sono il problema italiano?C'avrei giurato che dopo il servizio avesse fatto la domanda a me. In maniera sciocca. Lei è scontato. Ritengo vergognoso e irrispettoso che lei possa lontanamente paragonarmi a quelli che parlano di nazismo e squadrismo. Bonanno sui rom ha detto una cazzata. Io voglio che abbiano diritti e anche doveri. Spesso sono più furbi di altri. Detto questo spero di averle rotto il giochino". Giannini si spiega meglio. Non vorrà mica far arrabbiare il suo ospite "acchiappashare" preferito?!

  • 23.03

    Servizio sull'avanzata della destra in Ungheria.

  • 22.59

    Cartello in tema: il 47% del campione interrogato aiuterebbe un barcone.

  • 22.52

    Sibilia: "Lega e Pd hanno creato il problema e ora propongono le soluzioni. Il M5S ha fatto proposte prima di piangere i morti".

  • 22.47

    Giannini: "Non varrebbe la pena vivere una giornata come vivono loro?". Salvini: "Non credo li aiuti. Io dono il sangue, vorrei aiutare queste persone, è il metodo. Forse è più generoso allestire punti di soccorso in Nord Africa che qui". Fiano: "Proclami inutili senza poterli realizzare, lì c'è la guerra". Salvini continua: "L'Europa non fa niente. Dove finiscono i soldi? Andrò in Nigeria e chiederò come possiamo essere utili. I soldi di Mare Nostrum li usiamo per aiutarli lì". Fiano: Basta con ste balle, avete governato per 20 anni. L'avete finanziata pure voi, avete fatto le stesse cose. Da te consigli non ne prendo. Sulle coste della Libia c'è l'Isis. Bisogna fare una cosa, trattato di Dublino 3. Questo trattato prevede che se arriva un profugo arriva in Italia per primo Paese non vada più via. Anche gli altri Paesi devono modificare questo trattato e spartirsi le quote".

  • 22.36

    Mostrano a Salvini il discorso di J-Ax al concerto del 1 maggio. "Non ho nulla contro di loro, amo la musica e mio figlio è andato anche al concerto di Fedez. Ma fanno retorica, gli italiani che emigrarono non furono accolti con colazione, pranzo e cena. Possiamo accogliere i profughi. Dico a J-ax e al prof. Fedez che è un problema che non siano tutti profughi. Cnta che ti passa: fanno gli anti-sistema e poi fanno i giudici di programmi come X Factor. Preferisco De Andrè a Fedez".

  • 22.31

    Rampini: "L'Italia non sempre messa peggio. I black block nascono a Seattle. Anche in Germania qualche settimana fa sono insorti. Sono stato a Baltimora dove gli scontri sono nati dall'uccisione di un ragazzo nero da parte della polizia. Bisogna rispondere anche con modelli di idee, in America è Martin Luther King".

  • 22.25

    Gomez: "Non mi convince Fiano che dice di intervenire con prevenzione quando la sua maggioranza ha approvato una riforma sulla custodia cautelare che rende difficile la carcerazione preventiva. Quanto a Salvini, il numero identificativo sui caschi delle forze dell'ordine c'è in molti Paesi. I poliziotti perbene non hanno da temere da un numero". Salvini: "Coccolare i centri sociali poi ti fa raccogliere in piazza quello che hai seminato? Forse dovrebbero mettere mano a questi covi di delinquenza". Gomez: "Allora anche quelli di estrema destra".

  • 22.20

    Salvini: "Non mi sembra normale bruciare una città. Si può prevenire, i devastatori stranieri ce li potevamo evitare. Fino a 15 giorni fa nei dibattiti i cattivi erano i poliziotti, si è approvato il reato di tortura. Gli mettiamo anche bersaglio sulla schiena così chi gli lancia le molotov fa 10, 100, 1000 punti. Poi ti ritrovi il disabile in carrozzella No Tav che però va in giro con l'Alta Velocità. Ma che Stato è?".

  • 22.14

    Sibilia (M5S): "15 milioni di esuro di soldi pubblici spesi per questa manifestazione che potevano finanziare il reddito di cittadinanza. Mi indigna la violenza, ma anche la corruzione di chi si spartiva le mazzette":

  • 22.10

    Fiano: "La violenza non è collegata solo all'Expo. Molti esempi di gruppi violenti che attraversano cortei del dissenso. Alfano ha parlato delle misure legislative, prima però c'è la domanda del 'Si può evitare'.

  • 22.05

    Servizio sulla guerriglia urbana messa in atto dai Black Block durante la pacifica manifestazione di protesta No Expo.

  • 22.00

    Presentazione ospiti: Fiano, Rampini, Sibilia, Gomez, da Milano la Ghisleri, Matteo Salvini dovrebbe arrivare in collegamento da Merano. Poi Giannini si collega con l'inviato a Milano, collegato dall'Expo.

  • 21.50

    Dopo un servizio su Berlusconi, Scalfari commenta: "Solo in Italia partito centrale che ha reso poltiglia le sua ali destra e sinistra. Voterò ancora Pd se nascerà alternativa a Renzi, altrimenti scheda bianca".

  • 21.38

    Scalfari sul Pd: "Sono contrario al fatto che Bersani e gli altri possano uscire dal Pd. Cosa fanno, un partito del 3%? Nasceva come partito di riformismo radicale. Non è più un partito di sinistra, è di centro. La sinistra resta in quei 50, 60 deputati che combattono nel partito per dargli quell'impornta riformatrice. Bisognerebbe creare un'alternativa a Renzi per il momento delle elezioni. Sono amico di Prodi e Letta, anche un sindaco che a me piace molto, Pisapia. Il sindaco di Milano ha raccolto di 20mila persone, Salvini faceva un corteo di mille. Pisapia è un grandissimo avvocato ed è uno che simpatizza con una sinistra impersonata da Vendola, ma non è iscritto a nessun partito. E' capace di impersonare il civilismo della gente sui temi dei poveri, degli immigrati. Lui può essere uno che interpreta l'anima civica del Paese.

  • 21.29

    Scalfari: "E' utile alla democrazia parlamentare? Perché nella nostra Costituzione è scritto che è organo centrale il Parlamento. Questa legge mette sotto i piedi il Parlamento. Renzi cita spesso la legge che elegge i sindaci, non dice che i sindaci sono eletti al primo turno se ottengono il 51% altrimenti si va al ballottaggio. L'Italicum è al 40%. C'è un solo precedente, quella chiamata Legge Truffa di De Gasperi che prevedeva che il partito che aveva il 51% scattava un premio e la maggioranza si rafforzava. Col 49 % non scattava. Il premio di maggioranza qui viene dato alla minoranza. Non c'è mai stata legge di questo tipo. Se non prende il 40 va al ballottaggio, ma qui i voti sono minori perciò si vincono 340 seggi con pochi voti. C'è un pericolo autoritario in quanto la nuova legge che va al Senato è quella dell'abolizione del Senato. Resta quindi solo la Camera e diventa un monocameralismo che si ottiene con pochi voti ed è tutto nelle mani del Presidente del Consiglio.

  • 21.24

    Renzi ai microfoni di Poggi: "L'Italia è un Paese bellissimo, e noi lo stiamo cambiando". Poi interviste ad Alfano in occasione dell'Expo.

  • 21.21

    Primo ospite, Eugenio Scalfari. Sull'Italicum: "E' una vittoria non una vittoria di Pirro, bisogna capire se è una vittoria utile per il Paese". Poi copertina di Alessandro Poggi sui principali fatti della settimana

  • 21.15

    Dopo un collegamento con un centro anziani di San Giovanni a Teduccio (NA) in cui arzille signore erano intente a ballare il can can, si passa alla password di Ilvo Diamanti che si chiama "DESTRA" e traccia un quadro sulla situazione attuale della destra italiana.

  • 21.07

    Editoriale di Giannini si sofferma sull'Italicum: "Con l'Italicum non si mangia, forse serve a lei presidente Renzi, forse è davvero un treno per le elezioni anticipate". Poi servizio sulla manifestazione degli insegnanti e studenti contro il governo. La Fagnani intervista soprattutto quelli che non sanno perché son scesi in piazza.

ballaro 28 4 15 3

Stasera, su Rai 3 alle 21:05, andrà in onda la trentaduesima puntata della nuova edizione di Ballarò, il talk show di approfondimento politico condotto da Massimo Giannini. Vediamo nel dettaglio i temi e gli ospiti di questa nuova puntata.

Ballarò, 5 maggio 2015, temi della puntata


    Come sarà la Camera dei deputati eletta con l'Italicum? Il Governo mantiene la promessa con una nuova legge elettorale che supera il Porcellum, ma che spacca il Pd. Intanto restano aperte altre sfide: sulle pensioni e sui conti dell'Italia, alla luce della sentenza della Consulta che boccia il blocco degli aumenti deciso dal Governo Monti. Quella sull'Expo appena iniziata e quella sull'immigrazione, con l'Italia in attesa dell'Europa di fronte ai continui sbarchi.

Inoltre, come anticipato sui social, spazio anche ad un servizio sugli scontri a Milano del 1 maggio, in occasione dell'apertura di Expo2015.

Il primo maggio e gli scontri a Milano: tra condanna e giustificazioni, le testimonianze raccolte a caldo da Alessio Lasta. Domani a Ballarò.

Posted by Ballarò on Lunedì 4 maggio 2015

Ballarò, 5 maggio 2015, ospiti della puntata

Gli ospiti chiamati a confrontarsi sui temi della puntata di questa sera saranno, tra gli altri: il Segretario della Lega Nord Matteo Salvini, il fondatore del Gruppo Mediolanum Ennio Doris, Emanuele Fiano (Pd), Carlo Sibilia (M5s), Irene Tinagli (Pd), Nicola Fratoianni (Sel), il direttore de ilfattoquotidiano.it Peter Gomez e l’editorialista di Repubblica Federico Rampini.

ballaro salvini

Ballarò, puntata 5 maggio 2015, Il Candidato

Verso la fine della puntata, come di consueto, Filippo Timi sarà il protagonista di un nuovo episodio della web serie satirica "Il Candidato" dedicata alle vicende del polito Piero Zucca, intitolato “Europa”.

ballaro il candidato

Ballarò, puntata 5 maggio 2015: come seguirlo in Tv e in streaming

Il talk show va in onda ogni martedì, a partire dalle 21:05, su Rai 3. Ma si può seguire la puntata anche in streaming sul sito Rai.tv e, naturalmente, seguire e commentare la nostra diretta su Polisblog, magazine di Blogo.

Ballarò, puntata 5 maggio 2015: come seguirlo sui social network

Oltre a poter rivedere i contenuti video sul sito ufficiale del programma www.ballaro.rai.it Ballarò si può seguire anche sulla pagina Facebook e sull'account Twitter oltre che commentare usando l'hashtag #ballarò.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO