Italicum: Mattarella ha firmato la nuova legge elettorale

ITALY-WWII-LIBERATION-ANNIVERSARY-CEREMONY

Aggiornamento ore 18.10: il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha firmato l'Italicum.

Italicum: Mattarella firmerà la nuova legge elettorale?


L'Italicum

, dopo l'approvazione finale della Camera, è all'esame del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Diciamo subito che i detrattori della nuova legge elettorale non dovrebbero farsi troppe illusioni. Tra qualche ora, salvo clamorose sorprese, il Capo dello Stato firmerà la norma.

Innanzitutto, va evidenziato che l'approvazione del Quirinale in tempi brevi è determinata dal fatto che l'Italicum non richiede uno studio approfondito: la legge è nota da tempo (sebbene abbia subito variazioni rispetto al testo iniziale) ed è identica rispetto a quella approvata al Senato prima dell'ultimo passaggio alla Camera. A questa considerazione ne va aggiunta un'altra: la norma non aveva ricevuto grandi rilievi critici da parte di Giorgio Napolitano, ed è dunque assai improbabile che Mattarella possa aprire un "conflitto"con il suo predecessore.

Repubblica, riporta anche un virgolettato di Mattarella che lascia pochi dubbi sulla ratifica. Ad alcuni ministri e parlamentari vicini, il Presidente avrebbe detto: "il giudizio politico è libero e sempre legittimo ma va distinto dalle mie prerogative costituzionali". Sempre, secondo il giornale romano, il Colle avrebbe già preparato una risposta dettagliata su tutti i punti controversi della legge, che a suo avviso si pone come un superamento positivo del Consultellum (uscita dalla Consulta in seguito alla bocciatura della legge Calderoli).

In ogni caso, c'è chi già pensa al referendum abrogativo e alla promozione di un vaglio di costituzionalità dinanzi alla Consulta. Il fronte del no è convinto che la Corte boccerà l'Italicum, esattamente come è avvenuto con il Porcellum. I dubbi sono soprattutto inerenti al premio di maggioranza alla lista, che lederebbe il principio di rappresentanza così come stabilito dal nostro dettato costituzionale.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO